social media

Evoluzione della visibilita’ organica di Facebook in un anno e ultime novita’

Come si è evoluta la visibilità organica delle pagine Facebook nel corso dell’ultimo anno? A partire da ottobre 2013 un po’ tutti si sono accorti del forte calo di visibilità che ha interessato i post di molte pagine facebook.
Secondo Facebook, ora in media una pagina può raggiungere circa il 16% dei suoi fans ma sembrerebbe anche che le pagine presenti in determinati settori abbiamo avuto benefici dai ritocchi algoritmici di Facebook e riescano benissimo a raggiungere anche il 40% della loro audience.

In realtà un recente report di SimplyMeasured ha evidenziato come la visibilità dei top brand su Facebook sia diminuita del 40% di anno in anno nonostante i brand abbiano aumentato la frequenza di pubblicazione di post del 20%.

Screenshot-2014-06-03-09.30.27

L’immagine che segue evidenzia l’andamento dei top brand su Facebook nel corso dell’ultimo anno. Come potete vedere, fatta eccezione per MTV e Harley Davidson, tutte presentano cali negativi di visibilità organica, arrivando fino a quasi il 95% di Audi Usa, con un calo medio di interazione per post del 50%.

Total-Engagement

Altro dato che forse può interessare, è che i guadagni di Facebook derivanti dall’advertising sono cresciuti dell’82% dal 2013 al 2014.

La situazione a livello di settore

Ho deciso di dare visibilità a questo studio e relativa infografica realizzata dalla piattaforma di analisi Agorapulse perché è il primo vero studio con dati significativi sull’andamento della visibilità organica delle pagine per settore.
Lo studio ha esaminato la visibilità di 7210 pagine differenti e di ogni settore facendo emergere quei settori le cui pagine, nel corso del tempo preso in considerazione (da luglio 2013 a maggio 2014) hanno subito una crescita in visibilità e quelli per i quali, contrariamente, la visibilità ne ha sofferto.

Dall’indagine sembra che tra le pagine facebook che hanno avuto un aumento della visibilità organica ci siano quelle di settori come i siti personali, canali tv, attori e celebrities e canali radio.
Ci sono poi pagine che sono rimaste stabili, come quelle relative a settori informatici, computer o siti personali o relativi allo sport.

In questo caso devo dire che la nostra pagina non è rimasta proprio stabile, ma è calata come tutte le altre 😉

I settori in netto declino sono quelli relativi ad oggetti di lusso (gioielli, orologi), giocattoli, cibo e bevande, auto e hotel.

Avete esperienze che confermano, quantomeno, crescite di visibilità organica nei settori citati sopra?

Ultime novità su variazioni algoritmiche

Proprio ieri, Facebook ha annunciato di ritoccare l’algoritmo per favorire la visibilità ai contenuti video, perché dai primi test iniziali hanno notato come i video siano molto apprezzati dagli utenti.

Ai fattori già esistenti relativamente all’engagement (likes, commenti, condivisioni), verranno aggiunti fattori come le volte in cui si visualizza un video e la durata media della visualizzazione. Questo permetterà alle persone che tendono a vedere più video su Facebook di continuare a vedere più contenuti video, mentre a quelle (come me) che quando vedono un video tendono a scrollare col mouse, di vederne meno, personalizzando così l’esperienza utente e creando filtri algoritmici sulla base di comportamenti individuali.

Questo algoritmo impatterà sui video caricati direttamente su Facebook, mentre per i link esterni a contenuti video (es. YouTube o Vimeo) Facebook afferma di avere già attivo un algoritmo simile.

Il consiglio per gli amministratori di pagina è quello di aumentare la pubblicazione di contenuti video. Ne avevamo parlato già in questo post.

Ecco l’infografica con le variazioni algoritmiche di visibilità delle pagine per settori.

Infographic-EN-final-650-pix

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Esperto di Content Marketing e autore del libro "Gestisci Blog, Social e SEO con il Content Marketing" si occupa di sviluppare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • annalindab

    Bel post. Sempre interessante e puntuale. Grazie!

  • ottimo post! grazie 🙂

  • lucazacchi1963

    Utilissimo, grazie

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail