web 2.0

Google e le Content Farm [infografica]

Per questo weekend abbiamo deciso di proporvi questa infografica, che secondo noi può far luce su uno degli argomenti più dibattuti negli ultimi 2 mesi: le content farm. L’aggiornamento di Google (nome in codice “Panda”) ha introdotto regole più severe per quei siti che spesso non forniscono contenuti freschi ed originali, ma si limitano a riportare, i contenuti uguali prodotti da altri siti, in forma spesso di aggregatori, dando luogo sia a contenuti duplicati, siano a contenuti di bassa qualità per l’utente.

Eccovi l’infografica 😉


Fonte dell’infografica qui

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda. Esperto di SEO e Content Marketing e autore del libro "Content Marketing per Blog, Social e SEO" si occupa di sviluppare e realizzare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi. Come SEO ha lavorato in prima persona a differenti progetti complessi in settori ad elevata competizione. Scrive di SEO anche sul blog di SEMrush.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

4 risposte a “Google e le Content Farm [infografica]”

  1. Franco Rondelli ha detto:

    Interventi sempre molto qualificati, che delineano una filosofia e una cultura del web che apprezzo moltissimo….. sono a disposizione per “divulgarla” nel mondo reale a chi ancora non usa i social (Comuni e settore pubblico in particolare)

  2. Dario Ciracu00ec ha detto:

    Grazie a te Antonello per l’apprezzamento e per seguirci! 😉

  3. Antonello Maresca ha detto:

    ragazzi complimenti per i contenuti pubblicati e per la qualitu00e0 dei temi trattati su questo spazio. BravinnAntonello Maresca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail