Ricerche

I Top 100 siti più visitati in Italia a Maggio 2019 [Ricerca]

Quali siti visitano gli italiani?

Lo ammetto: per chi si occupa di SEO e in generale della costruzione di progetti web il chiodo fisso è legato al traffico. Il traffico web è l’obiettivo preferito sia da chi si occupa di web marketing, sia dalle imprese. Senza traffico, non ci sono le conversioni, senza le conversioni non c’è il fatturato.

Curioso quindi di conoscere quali sono i siti più visitati in Italia, da ormai tre anni collaboro con agli amici di SEMrush, distributori di una suite di strumenti e tool dedicati al Digital Marketing, per stilare, utilizzando i dati del loro database, la classifica dei siti che generano il maggior numero di visite in Italia.

Qui di seguito troverai i link alle infografiche con i risultati delle indagini delle scorse edizioni.

Siti più visitati nel 2017

Siti più visitati nel 2018

Essendo trascorso un anno, grazie a SEMrush abbiamo potuto aggiornare i dati per presentare la versione più recente della classifica, con dati aggiornati a Maggio 2019.

Lo studio è stato effettuato attraverso lo strumento Traffic Analytics, passando in rassegna più di 680 mila domini. I dati comprendono, come già per l’edizione 2018, anche le percentuali di traffico desktop e mobile. Questo rapporto elenca i siti più popolari del database di SEMrush, classificato per il numero di utenti che visitano il sito.

I siti più visitati in Italia nel 2019: cosa è cambiato

Ecco la nuova infografica con i dati aggiornatissimi, realizzata da SEMrush che abbiamo l’onore di presentare in esclusiva sul blog Webinfermento.

i siti più visitati

Siti più visitati in Italia 2019: tra porno, meteo e news

Confrontando la top 10 del 2018 con quella del 2019, non ci sono grosse variazioni, ma si segnala l’ingresso di uno dei re del porno come Pornhub nella Top 10. Confrontando la classifica del 2018 con quella attuale, è ancora più netta la percentuale di utilizzo di dispositivi mobili per accedere ai siti, con percentuali medie ormai sopra il 90% per un po’ tutti i siti con i maggiori volumi di traffico.

Nella top 11-50 troviamo una predominanza di 3 tipologie di siti:

  • siti di meteo;
  • siti porno;
  • siti di informazione/news.

Inoltre ci sono brand importanti come Ebay (che perde la top 10 rispetto allo scorso anno), Booking  che resta stabile rispetto all’anno scorso e la comparsa in classifica, alla centesima posizione, del nuovo operatore della telefonia mobile Iliad.

Recupera posizione il sito informativo Aranzulla.it, posizionato al 65 posto tra i migliori siti in termini di traffico. Da notare come il suo traffico cresca di anno in anno, (da 4.2M del 2017 a 7.8M nel 2018 fino a 10,8M a Maggio 2019). Anche per Aranzulla.it, è più marcata la differenza percentuale tra traffico mobile e desktop rispetto allo scorso anno.

Per qualsiasi dubbio o domande, scrivete pure nei commenti e provvederò a segnalare le domande al team di SEMrush per avere delle pronte risposte.

 

 

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda. Esperto di SEO e Content Marketing e autore del libro "Content Marketing per Blog, Social e SEO". Con esperienza quasi decennale, progetta strategie digitali orientate allo sviluppo di visibilità online. Come consulente SEO ha lavorato in prima persona a differenti progetti complessi in settori ad elevata competizione, costruendo da zero progetti da oltre 20 mila visitatori giornalieri. Segue costantemente tutti gli aggiornamenti algoritmici di Google, di cui scrive poi regolarmente le sue analisi su questo blog e si occupa di seguire siti web che perdono traffico organico individuando problematiche e fornendo strategie risolutive. E' speaker alle più importanti conferenze nazionali sulla SEO e web marketing (Convegno GT, Search Marketing Connect, SMXL, BeWizard, ecc.) oltre ad aver formato numerosi SEO di aziende ed agenzie in corsi di formazione super avanzati. Scrive di SEO anche sul blog ufficiale di SEMrush.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

16 risposte a “I Top 100 siti più visitati in Italia a Maggio 2019 [Ricerca]”

  1. arazum ha detto:

    E’ letteralmente un impresa arrivare a certi numeri… ma con tanto impegno ci si può sperare di avvicinarsi )

  2. Andrea ha detto:

    La percentuale visite mobile/desktop dovrebbe davvero far riflettere tutti, soprattutto i proprietari di siti web! Continuo a vedere siti web che non hanno una versione mobile e proprietari che si lamentano del calo di visite e posizionamento. Mah!

  3. Racconti ha detto:

    Onestamente, i dati di alcuni siti mi sembrano eccessivamente sottostimati, mentre quelli di altri, eccessivamente sovrastimati. Non so quanto sia rispondente alla realtà questa classifica…

  4. Mel Ridolfo ha detto:

    Dati molto interessanti !!!

    Mi sapete dire quanti sono i siti internet delle attività che hanno sede principale in Italia !!??

    Grazie

    Mel

    • Maria Pia De Marzo ha detto:

      Mel, in realtà non ci è possibile accedere a queste informazioni. Sono dati specifici che non ci sono stati forniti. I più noti, tipo le testate giornalistiche, sicuramente hanno sede in Italia, il resto non è sicuro.

  5. Alfons Pepaj ha detto:

    Mi sorprende la percentuale del mobile, mi sembra altissima.

  6. Fabio Sermatica ha detto:

    Ciao mi hai “rubato” il post. E’ un idea che avevo ma il tempo non mi ha permesso di fare. Ad ogni modo ottimo articolo.

  7. EcoWeb ha detto:

    Pensavo che kijiji avesse dei numeri più ” importanti ” ..

  8. Annuncino ha detto:

    Per chi si occupa di gestioni siti web o del posizionamento (seo), sono numeri che fanno girare la testa 🙂

  9. Jweb Studio ha detto:

    A me meraviglia più che altro l’abisso fra navigazione da desktop e mobile, con uniche eccezioni Youtube e Whatsapp. Veramente incredibile!

  10. Antonio C. ha detto:

    Ottimo articolo.
    Complimenti!

  11. Bomboniere ha detto:

    Non avrei mai immaginato tutto quel traffico per La Repubblica!
    Incredibile

  12. […] WebInFermento i 100 siti più visitati in Italia a gennaio. Più o meno i siti “grossi” ci sono […]

  13. AndyT ha detto:

    Che il primo sito vero e proprio sia quello di Salvatore Aranzulla non stupisce – consultarlo è una necessità pubblica 😉

  14. Daniele ha detto:

    Sono molto diffusi i browser hijacker (es. sosodesktop.com)

  15. Marco Modo ha detto:

    CB01 in top 20 ci fa capire quanto la pirateria è diffusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail