web 2.0

Perche’ le infografiche sono così efficaci per il content marketing?

Content is king è insistentemente il paradigma che domina il web quando l’obiettivo è posizionarsi a livello strategico nella rete attraverso l’uso dei contenuti ma anche a livello tecnico per rientrare e permanere nelle più ambite posizioni dei motori di ricerca.

Le nuove regole del marketing, che vanno sotto il nome di inbound, adattano e concentrano l’insieme delle strategie, essenzialmente sulla produzione di contenuti più disparati a partire dal basilare ed efficace uso del blog che, con un’azione duratura nel tempo, permette di “mettere in mostra” il proprio valore (quando c’è) attraverso contenuti testuali (principalmente post o whitepaper) e posizionarli in modo persistente sui motori di ricerca, fino ad arrivare a strategie molto più impattanti e di veloce azione come le infografiche che con il loro “effetto Wow” (come definito da Dario Ciracì nel recente intervento al Web Reevolution) permettono di sprigionare il proprio effetto virale, di catturare l’attenzione e garantire tramite la rapida propagazione a suon di share ed embed, l’attuazione e il successo della propria strategia di content.

Parlando proprio di infografiche ne ho trovata una interessante realizzata da graphs.net, che proprio con questo acclamato strumento, rende possibile tracciare un racconto di quello che è stato il processo di affermazione dello strumento nel panorama di internet e nelle strategie basate sui contenuti.

Alcuni dati raccolti

Uno dei dati più interessanti riguarda l’aumento dell’interesse verso le infografiche che, a partire dal 2010 sino ad arrivare al 2012, registra un aumento del volume di ricerca dell’800%, in soli 2 anni. Inoltre è aumentato anche il tasso di adozione dello strumento e a conferma basta dare un’occhiata ai risultati di Google generati dalla sola chiave di ricerca “infographic” che produce 15 milioni di risultati e non deve sorprendere se il dato sia destinato ad aumentate nel tempo dato che si stima che ogni giorno la produzione di infografiche aumenta dell’1%.

infografiche interesse nel tempo

Altro dato un po’ meno recente riporta che, a partire dal 1990, l’utilizzo delle informazioni rappresentate graficamente è cresciuto del 400% invece uno più sorprendente è che dal 2007 l’uso dei dati visuali su internet è aumentato del 9900%!!

Quello che quindi poteva, o può, esser considerato un fenomeno momentaneo, in realtà rappresenta uno dei modi più efficaci e adottati per il marketing online e le ragioni alla base dell’uso delle infografiche sono diverse:

  • facile memorizzazione in quanto il 90% delle informazioni che l’uomo riesce a ricordare sono visuali;
  • l’indubbia natura virale dello strumento;
  • l’immediatezza del processo di condivisione agevolato anche dalla semplicità di lettura delle informazioni;
  • brand awarness naturale e non forzata in alcun modo;
  • aumento del traffico, e del linking, verso il sito (miglior posizionamento);
  • la dedizione nella raccolta dei dati e nella loro rappresentazione aumenta l’expertise di chi l’ha realizzata;
  • aumento del traffico organico proveniente dai motori di ricerca anche nel tempo.

Avete esperienza con le infografiche? Che risultati vi hanno portato?

Il potere delle infografiche

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail