Social Media Marketing

Il Social ADS converte meglio del Social Marketing organico [RICERCA]

Vi siete mai chiesti quanto convertano i social media rispetto agli altri canali di web marketing, fino a che punto questi influenzano le decisioni di acquisto durante tutto il loro percorso e se producano più conversioni campagne di social marketing a pagamento o quelle organiche?

Quali canali impattano sul percorso di acquisto

Una ricerca condotta da Convertro, una piattaforma di misurazione e di attribuzione di conversioni nel web marketing, ha cercato di rispondere a queste domande. Nel paper, scaricabile qui, balza subito all’occhio il modello di attribuzione delle conversioni che confronta i social media con gli altri canali, come affiliazioni, email marketing, display adv e il search marketing.
In modo particolare sembra proprio che il Social riesce a influenzare l’utente durante tutto il percorso intermedio che porta alla conversione, ovvero quello della scoperta e della considerazione del prodotto.

marketing channel

Questo conferma quanto già era stato evidenziato da altre ricerche, lasciando invece il merito dell’attribuzione alla conversione finale ad altri canali come l’email o le affiliazioni.

canali

YouTube è il social network che converte di più

La differenza di attribuzione però si vede anche tra i diversi social media. Non tutti infatti agiscono allo stesso modo. YouTube risulta infatti essere il migliore tra i social, sia a presentare nuovi prodotti agli utenti che a portarli alla conversione finale. E’ noto infatti che i video sono una delle forme pubblicitarie più utilizzate dai brand per presentare nuovi prodotti. Al secondo posto, in termini di conversioni, si piazza Facebook. Se pensiamo però che Facebook è (finora) il social network che è più vicino a trasformarsi in un paid media, è facile anche spiegarsi questo risultato.

positiion

Le campagne Social ADS convertono meglio di quelle organiche

Altra cosa interessante è come, tra i vari canali social, le campagne organiche e quelle a pagamento influenzano i processi decisionali d’acquisto dalla scoperta fino all’atto di conversione finale. Ebbene le campagne a pagamento hanno il beneficio di raggiungere prima la conversione e in certi casi anche di essere il primo ed unico punto di contatto tra il brand e l’utente-acquirente. In particolar modo questo dato si riflette soprattutto sulle campagne a pagamento su Twitter.

position2

conversioni

Alle campagne organiche resta comunque il beneficio di essere i protagonisti della scoperta del marchio e del prodotto e servizio associato e di influenzare (aggiungo io) aspettative d’acquisto ma anche essere capaci di generare un bisogno d’acquisto, anticipando l’emergere del bisogno, presente ancora allo stato latente nell’acquirente.

Non tutti i prodotti convertono allo stesso modo

Infine, non tutte le categorie di prodotti convertono allo stesso modo. Dalla ricerca di Convertro emerge infatti che i prodotti che richiedono un acquisto di impulso, come sottoscrizione di abbonamenti o l’acquisto di prodotti per la salute e la bellezza convertono più facilmente. Al contrario, prodotti relativi al settore alimentare, abbigliamento e viaggi sembrano convertire di meno, sia con campagne di social media organiche che a pagamento.

impatto

Nel complesso l’indagine è interessante perché effettua un’analisi attuale in funzione anche dell’evoluzioni dei social media, interessati da processi di trasformazione che li vedono sempre più paid media e sempre meno earned media.

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda. Esperto di SEO e Content Marketing e autore del libro "Content Marketing per Blog, Social e SEO". Ama progettare strategie digital orientate allo sviluppo di visibilità online. Come SEO ha lavorato in prima persona a differenti progetti complessi in settori ad elevata competizione. Scrive di SEO anche sul blog di SEMrush. Tra le sue passioni i videogames, il rock, i fumetti e tutto ciò che è sci-fi e horror.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail