Social Media Marketing

Il successo su Facebook corre sulla linea della passione: il caso Spunti di Marketing

In questo post voglio proporvi uno scambio di battute che c’è stato tra me e Matteo Ranzi durante lo SMAU di Milano. Matteo è il titolare di una web agency, Mille Ottani s.r.l., che segue e sviluppa tutti i nuovi trend del mercato e del web con focus sui new media, tra cui il mobile, le video pillole, il lead nurturing, il neuro marketing e il Social Web.

Quello che mi ha colpito e per cui ho deciso di dedicargli questo post, è il modo in cui è riuscito (e riesce) a gestire il canale Facebook della propria attività. Matteo gestisce la pagina Facebook che molti addetti al settore forse conoscono già, Spunti di Marketing by Mille Ottani, una pagina che, al momento in cui scrivo conta 2640 iscritti, numero in costante crescita e un livello soddisfacente di engagement per ogni post (somma di “like” e commenti ai post).

Vi posto dunque parte della conversazione che abbiamo avuto a SMAU, in cui si capisce chiaramente come va gestita una pagina Facebook, come, cosa e quando comunicare e soprattutto, come farlo senza investire elevati budget, ma investendo solamente una componente esclusivamente umana: la passione.

D: Partiamo dalle basi. Il nome della pagina. Da cosa è nata l’esigenza di mettere più in rilievo il tema della pagina (spunti di marketing) rispetto al nome della società?

M. Il nome nasce dalla mia passione per il marketing, passione che va oltre gli aspetti legati al mio lavoro, e dal desiderio di poter condividere spunti di riflessione con altri appassionati dello stesso tema.

Se avessi chiamato la pagina “Mille Ottani” e avessi parlato solo della mia agenzia probabilmente mi avrebbero seguito solo degli amici. L’interesse delle persone in FB per tematiche specifiche è sicuramente superiore rispetto a quello per le aziende, a meno che non si tratti di brand che coinvolgono anche emotivamente.

D. La tua pagina Facebook è in costante crescita per quanto riguarda il numero di iscritti, le interazioni e parlando con il linguaggio tecnico, di engagement. Eri consapevole delle potenzialità di Facebook per il marketing o lo hai scoperto solo dopo aver iniziato ad utilizzarlo?

M. Quando ho iniziato a frequentare FB ero alla prima esperienza diretta con un social. Ero contornato da persone più esperte di me che sostenevano che aprire una Pagina Pubblica dovesse servire a vendere. Uno strumento di vendita.

Non ho creduto a questi suggerimenti ed ho scelto una impostazione diversa, impostazione che effettivamente ha trovato apprezzamenti e partecipazione spontanea.

Non mi sono posto obiettivi di Fan (ora Liker), ma solo di condividere con passione degli spunti che potessero essere motivo di confronto. Ho pubblicizzato il fatto che esisteva questa Pagina e chi aveva interesse ha scelto di aderire senza alcuna forzatura.

Alla fine ho ottenuto di più di quello che ho dato, in termini di nuovi amici personali e di business e in termini di conoscenze di marketing.

D. Dopo la Tua esperienza, quali pensi che siano gli orari e le giornate migliori per postare e quali i temi che ti permettono di ottenere un maggior engagement?

M. Nel mio caso gli orari migliori sono dalle 8:30 alle 9:30, dalle 12:30 alle 13:45 e dalle 18:45 alle 20:00. Non esistono giorni migliori, se non i sabati pomeriggio e le domeniche in cui piove.

Se nel week-end, o durante le feste, piove…i lettori ed i commenti solitamente aumentano.

I temi più “frequentati” in termini di commenti, sono solitamente quelli più vicini alle problematiche ed esperienze quotidiane delle persone.

Però credo che il pubblico si divida in due gruppi principali: da una parte quelli interessati a temi più semplici e dell’altra quelli alla ricerca di argomenti più impegnati.

Lo vedo da chi commenta, in base al singolo Post posso già prevedere chi probabilmente commenterà.

Ciò che in generale guida comunque le “aperture” sono le immagini e le prime 3 righe di testo.

D. Dalla Tua pagina Facebook è nata la nostra amicizia e la possibilità di far emergere anche i siti web che trattano temi affini ai Tuoi, pensi che possa essere anche un luogo virtuale dove possano crearsi network di collaborazioni anche di lungo periodo?

M. Nel mio caso penso che FB sia uno degli ambiti migliori in cui entrare a far parte o creare network collaborativi, soprattutto per il mondo del marketing.

La % di professionisti del Web e del marketing che frequentano FB è molto alta e l’obiettivo di trovare nuove possibili collaborazioni è piuttosto diffuso. Quindi quale migliore occasione…

D. Questa è la domanda che interessa molti imprenditori che vogliono fare marketing su Facebook e più in generale, il Social Media Marketing: hai ottenuto dei leads derivanti direttamente dalla pagina Facebook di Mille Ottani, ossia utenti potenzialmente interessati ai tuoi servizi che ti hanno poi commissionato del lavoro dopo averti conosciuto dalla Tua pagina Facebook?

M. Non ho impostato Spunti di Marketing, malgrado i miei “consiglieri” iniziali, per vendere o fare lead generation. Io parlo agli appassionati di Marketing più che alle PMI. Lo faccio per condividere una passione. Parto quindi da presupposti completamente diversi da quelli di un imprenditore interessato a vendere.

Ho ottenuto nuove collaborazioni, tante nozioni nuove utilissime per me e Mille Ottani e numerose nuove conoscenze di valore. Tra cui Tu.
In più ho ottenuto anche nuove richieste di soluzioni che in alcuni casi sono sfociati in una vendita.

Infine ho ottenuto richieste di consulenza o di servizi da Clienti già acquisiti che vedendo ciò che faccio in FB si sono interessati alle nuove tematiche. Il bilancio generale è quindi più che positivo, anche se per me la missione in FB rimane una: condividere la passione per il marketing.

Questa è un’esperienza ma è anche e soprattutto una serie di consiglia che ognuno di noi che gestisce un’attività o comunque una pagina Facebook dovrebbe seguire.

spunti di marketing

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda. Esperto di SEO e Content Marketing e autore del libro "Content Marketing per Blog, Social e SEO". Con esperienza quasi decennale, progetta strategie digitali orientate allo sviluppo di visibilità online. Come consulente SEO ha lavorato in prima persona a differenti progetti complessi in settori ad elevata competizione, costruendo da zero progetti da oltre 20 mila visitatori giornalieri. Segue costantemente tutti gli aggiornamenti algoritmici di Google, di cui scrive poi regolarmente le sue analisi su questo blog e si occupa di seguire siti web che perdono traffico organico individuando problematiche e fornendo strategie risolutive. E' speaker alle più importanti conferenze nazionali sulla SEO e web marketing (Convegno GT, Search Marketing Connect, SMXL, BeWizard, ecc.) oltre ad aver formato numerosi SEO di aziende ed agenzie in corsi di formazione super avanzati. Scrive di SEO anche sul blog ufficiale di SEMrush.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

2 risposte a “Il successo su Facebook corre sulla linea della passione: il caso Spunti di Marketing”

  1. killeader ha detto:

    ciao, ti segnalo che hai un broken link verso Spunti di marketing in questo postnnottimo articolo ;D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail