Strategie

5 semplici motivi per cui imparare a programmare

Articolo realizzato in collaborazione con TAG Innovation School

Vuoi diventare uno dei professionisti più richiesti del mercato e lavorare come programmatore? Sei un marketer o un imprenditore e vuoi apprendere le basi della programmazione? Vuoi potenziare il tuo curriculum con nuove skill? Vuoi allargare i tuoi orizzonti e avvicinarti al dietro le quinte della tecnologia?

Ecco i 5 semplici motivi per cui dovresti imparare a programmare:

1) Acquisire padronanza e autonomia

Imparare il funzionamento dei codici conferisce una visione più chiara dei siti web e delle applicazioni. Avvicinandoti ai diversi linguaggi di programmazione avrai la possibilità di comprendere le potenzialità delle diverse piattaforme che utilizzerai, i parametri ad esse collegate e le enormi possibilità connesse.

2) Facilitare la comunicazione con il team di sviluppatori

Una conoscenza di base delle dinamiche della programmazione semplifica e velocizza l’interazione con gli sviluppatori. Studiare il mondo dello sviluppo web ti permetterà di comprendere le complessità dei servizi che vorrai sviluppare: sarai in grado fin da subito di misurare la fattibilità delle tue idee, saprai definire tempistiche di realizzazione del tuo progetto, potrai presentare richieste e modifiche più specifiche al team di sviluppo con il quale ti interfacci abitualmente e potrai ridurre i tempi di comunicazione e il rischio di misunderstanding.

3) Migliorare le abilità di problem solving

Aprire la mente ai principi della programmazione rafforza la tua logica e le tue capacità di problem solving, una delle skill fondamentali nel mercato del lavoro. Programmare cambia il modo in cui vedi il mondo, stimola la creatività e il pensiero critico.

4) Analizzare le performance e ottimizzare le campagne

Per una corretta analisi del proprio sito web è necessario implementare dei codici essenziali per tracciare le azioni dei visitatori. I tracking codes danno accesso ad informazioni fondamentali per analizzare, confrontare e perfezionare le campagne. Se impari a programmare puoi comprenderne il funzionamento, sfruttarli al massimo e implementarli in prima persona.

5) Incrementare il traffico organico

Ottenere tanto traffico in target organicamente è complesso, se il sito web ha un buon posizionamento su Google è tutto più semplice. Imparando le basi della programmazione puoi agire sulla struttura del sito e perfezionare il codice sorgente HTML con un impatto rilevante in termini di ranking.

 

Come imparare a programmare?

TAG Innovation School propone CodeMaster Frontend Edition, percorso formativo composto da 12 settimane full immersion (e 6 mesi di stage garantito e retribuito) al termine del quale acquisirai tutte le competenze del Frontend Web Developer. Imparerai a lavorare in team, progettare, sviluppare siti web e applicazioni: il kit di competenze necessarie per diventare un buon programmatore.

Quali sono i linguaggi che devi assolutamente conoscere?

Lo scopriamo in un video

 

Pietro Campagnano, Agile Web Developer di Ideato, azienda che si occupa del coordinamento scientifico di CodeMaster racconta quali sono i linguaggi alla base del web:

  1. L’HTML è il linguaggio che ci dice cosa c’è nella pagina, come ad esempio testi, immagini e tabelle: permette di comprendere la formattazione e l’impaginazione di documenti ipertestuali disponibili nel web.
    2. Il CSS è un linguaggio che permette di definire la formattazione di documenti HTML, XHTML e XML: ci dice ad esempio come mostrare gli elementi nella pagina e ci permette di scegliere colori, dimensioni e posizioni.
    3. JAVASCRIPT è stato il primo linguaggio di scripting web: permette alla pagina di reagire ai click degli utenti, ci dà la possibilità di creare gallery, animazioni o di mostrare dati estrapolati da altri siti.

Per chiudere, un’infografica informativa sulle tecnologie che compongono un sito web.

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda. Esperto di SEO e Content Marketing e autore del libro "Content Marketing per Blog, Social e SEO". Con esperienza quasi decennale, progetta strategie digitali orientate allo sviluppo di visibilità online. Come consulente SEO ha lavorato in prima persona a differenti progetti complessi in settori ad elevata competizione, costruendo da zero progetti da oltre 20 mila visitatori giornalieri. Segue costantemente tutti gli aggiornamenti algoritmici di Google, di cui scrive poi regolarmente le sue analisi su questo blog e si occupa di seguire siti web che perdono traffico organico individuando problematiche e fornendo strategie risolutive. E' speaker alle più importanti conferenze nazionali sulla SEO e web marketing (Convegno GT, Search Marketing Connect, SMXL, BeWizard, ecc.) oltre ad aver formato numerosi SEO di aziende ed agenzie in corsi di formazione super avanzati. Scrive di SEO anche sul blog ufficiale di SEMrush.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail