Social Media Marketing

Zombie Account su Twitter. 15 modi per riconoscerli ed evitarli

Il fenomeno della creazione di profili spam, non è recente. Chi utilizza internet da qualche anno conosce questa problematica. In passato, il problema era principalmente legato a indirizzi mail, magari create da aziende compiacenti, che si insediavano nelle caselle di posta di utenti (rubando mail da siti, o per mezzo delle antichissime “catene di Sant’Antonio”) per inviare messaggi email di qualsiasi tipo (viagra, cialis credo siano al top!) o sfruttando i forum, dove ci si insediava per linkare siti o ancor peggio per attuare il temibile code injection all’interno dei vecchi “guest book” che causava pesanti danni.

Oggi il fenomeno, non si è attenuato, anzi sta conoscendo una diffusione che somiglia ad una vera e propria invasione. I social network, hanno portato a una trasformazione dello spam: dai classici indirizzi mail spam si è passati ai profili spam. A parte alcune rare eccezioni, il più delle volte i fini di questi profili non sono benevoli. I profili spam, possono essere di due tipi:

  • Creati e gestiti da aziende compiacenti.
  • Generati da bot, in automatico.

I primi sono essenzialmente benevoli. Sono legati a un’azienda (solitamente piccola). Normalmente la descrizione del profilo è dettagliata con info, sito web, indirizzi mail per contatti. Il loro scopo è quello di generare pubblicità continuativa e con il medesimo contenuto a intervalli ravvicinati. La causa per chi è in contatto con questi profili è semplicemente un sovraccarico di informazioni dello stesso tipo.

I secondi, generati da complessi algoritmi automatici, possono essere malevoli. La descrizione è solitamente scarna e poco dettagliata (nel caso di face book il profilo spam, nasconde tutte le informazioni ai contatti non amici). Lo scopo di questi ultimi, è quello di insediarsi nei profili altrui con stratagemmi allettanti (tipo “conosci chi ti visita”, guadagna mille milioni di euri, strategie di smm gratis 😀 ecc..) al fine di rubare dati personali importanti da utilizzare a scopo invasivo. Le cause tra le altre possono essere, immagini o profili rubati, sottrazione di dati sensibili, o installazione di virus, malware e spyware.

Gli Spam-profile su Twitter

Oggi, vi porto all’attenzione lo spam su Twitter. Gestendo il profilo di @WebinFermento, mi ritrovo giornalmente a fare una selezione di quale contatti seguire e quali no. La scelta decisiva, avviene sulla base di veloci valutazioni, che con il tempo, mi hanno permesso di individuare velocemente i profili spam.

In questo post vengono descritte delle linee generali, utili, per individuare i temuti Zombie di Twitter.

1- Gli Zombie di Twitter non viaggiano mai da soli. L’invasione solitamente, avviene a gruppetti. Se si ricevono contemporaneamente contatti di 5-10 nuovi follower, bisogna prestare attenzione perché si potrebbe essere sotto attacco.
2- Gli Zombie di Twitter amano utilizzare foto di belle ragazze, bei ragazzi, o immagini di personaggi famosi che attirano l’attenzione dell’utente sfruttando la debolezza della carne umana.
3- Gli Zombie di Twitter non utilizzano mai una Twitter bio. Tipicamente, utilizzano solo citazioni di frasi famose, o hashtag nel profilo.
4- Gli Zombie di Twitter inviano tweets identici.
5- Gli Zombie di Twitter hanno spesso follower che sono a loro volta spam.
6- Gli Zombie di Twitter fanno l’unfollow sul tuo account se non vengono seguiti immediatamente.

In più ritengo che a queste vadano aggiunte delle altre che ho individuato sulla base della mia esperienza.

7- Gli Zombie di Twitter non retwittano mai i messaggi di altri follower.
8- Gli Zombie di Twitter non utilizzano mention, o partecipano a conversazioni.
9- Gli Zombie di Twitter se li segui, per sbaglio, ti inviano immediatamente una DM un link verso sito commerciale.
10- Gli Zombie di Twitter hanno solitamente dei nomi molto generici (kelly, nina ecc..) o nomi di donna, o impossibili da pronunciare (xxxKayAusxxx) o ancora con numeri (tipo katlady700).
11- Gli Zombie di Twitter utilizzano spessissimo la formula “Follow me and I will follow you back”.
12- Gli Zombie di Twitter (soprattutto quelli generati da bot) non hanno alcun tweet nella propria TL.
13- Gli Zombie di Twitter non hanno un profile-background curato, utilizzano l’immagine di default o tutt’al più uno dei temi di disponibili.
14- Gli Zombie di Twitter non utilizzano accorciatori di url tipo goo.gl, bit.ly ecc..
15- Gli Zombie di Twitter hanno moltissimi following e pochi follower.

Ecco alcuni esempi che mi sono capitati sul profilo Twitter di Webinfermento.

Quanti di voi hanno avuto a che fare con questi Zombie? Avete qualche altro suggerimento da dare? Aspetto i vostri punti di vista! 😉

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • In effetti mi sono capitati profili con migliaia o centinaia di follower e following e nessun post…ne alcuni li ho nei follower.nCosu00ec come mi u00e8 capitato di essere seguita (?) da profili che poi danno l’unfollow nel breve giro di un giorno al massimo.nnNon credo ci si possa fare molto a parte non seguirli (o no?) peru00f2 mi hai chiarito un bel po’ le idee, grazie 🙂

    • L’unica soluzione u00e8 prima di tutto saperli riconoscere, e poi non seguirli ovviamente. nnOgni volta che riceviamo un follow, basta semplicemente controllare la TL (io lo faccio spesso), o la bio per vedere di cosa si twitta, ma anche il rapporto following/follower. nIn questo modo eviteremo sia di avere spam, e in piu00f9 anche di assicurarci nella TL solo argomenti che sono di nostro interesse.nnGrazie per il tuo contributo.n

      • Ale Lanzi

        ogni giorno mi ritrovo 20 following in +.. come posso risolvere?
        grazie

        • Potresti cercare di valutare come sono questi account (spam?) che ti seguono. Non mi sembra una cosa negativa essere seguiti da qualcuno anzi penso sia il fine di Twitter..

  • La prima cosa negativa in cui sono incappato su twitter u00e8 stata proprio questa, specialmente nei primi giorni, quando non sapevo come funzionasse il microblog, del resto ricevere decine di followers in poche ore dall’iscrizione mi aveva insospettito non poco.nnEro arrivato ad avere quasi 500 followers la prima settimana di iscrizione, adesso si sono dimezzati, avendone bloccati circa 300 che ho segnalato anche come spammer, cosa che serve a ben poco credo, infatti, questi account zombie spuntano come funghi…

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail