Dopo anni di attesa, apparizione di statistiche derivanti da Google Analytics e vari tentativi di monitoraggio con gli strumenti più disparati homemade, finalmente oggi, in serata, sono arrivate le nuove statistiche per Google+.

Molti amministratori di pagina non erano in grado di monitorare per bene il lavoro svolto e, devo dire, che di uno strumento di questo tipo se ne sentiva la mancanza. Come nello stesso whitepaper rilasciato da Google si legge, le statistiche saranno il punto di partenza fondamentale per poter riuscire a monitorare la propria attività business sul canale a livello di audience e di engagment dei post con un’ovvio vantaggio dato che si ha, ora, la possibilità di migliorare il proprio piano di content per il canale.

Tutto questo aggiornamento entra nel grande progetto Google denominato MyBusiness, un luogo pensato per permettere agli imprenditori di poter gestire tutte le attività di Google in un unico spazio web. Tramite MyBusiness si potrà:

  • aggiornare le informazioni di business mostrate nei risultati di ricerca, delle Mappe e di Google+ in un unico ambiente;
  • aggiungere delle foto per consentire ai clienti di ottenere informazioni complete su un’attività, commentare e lasciare recensioni a cui l’amministratore può rispondere;
  • monitorare l’attività sulle pagine;
  • integrazione totale con AdWords Express per promuovere la propria attività attraverso i risultati delle mappe e migliorare il target di riferimento dell’annuncio mirando ad un nuovo potenziale pubblico interessato;
  • gestione del tutto tramite un’app Google MyBusiness disponibile per Android e presto per iOS.

Statistiche google plus

Detto questo concentriamo l’attenzione sulla novità: le statistiche.

Come funzionano?

Molto simile agli strumenti di insights che abbiamo già avuto modo di approfondire (ad es. quelli di Facebook), le statistiche di Google+ sono subito accessibili una volta connessi con la pagina cliccando sul nuovissimo pulsante “My Business” che apre un nuovo mondo all’interno della pagina.

Una volta avuto accesso all’area, abbiamo di fronte un vero e proprio pannello di controllo dell’attività della pagina dal quale è possibile svolgere azioni come condividere immediatamente i contenuti, ma si ha anche l’accesso alla vera e propria lettura dei dati statistici. Due blocchi di dati sintetizzano le informazioni della pagina degli ultimi 30 giorni che sono di due tipi:

  • statistiche interne al canale;
  • statistiche di Google Analytics.

schermata my business

Cosa contengono queste sezioni?

Sezione “Statistiche”

La sezione è suddivisa in tab che raccolgono i dati provenienti da:

  1. visualizzazioni;
  2. coinvolgimento;
  3. pubblico;

1. Nella tab visualizzazioni prendono finalmente forma, nonché ci danno un perché della loro esistenza, le “visualizzazioni del profilo” che sono state introdotte qualche mese fa sia per le pagine che per i profili. Qui infatti ritroviamo le impression complessive della pagina, ma si può anche raffinare il dato restringendo dalla settimana al mese, fino ad arrivare al bimestre e dall’inizio, con un dettaglio fondamentale: è possibile, cliccando sulla freccina sulle visualizzazioni totali, conoscere cosa hanno visualizzato gli utenti se il profilo, i post o le foto.

visualizzazioni globali e dettaglio

2. Nella tab coinvolgimento, come il nome stesso suggerisce, vengono mostrati i dati riguardanti le performance dei post. Anche in questa sezione c’è la possibilità di esplorare nel complesso le azioni globali, ma è anche permesso di aumentare il livello di dettaglio che consente di conoscere il numero di +1, commenti o condivisioni sempre in archi temporali che vanno da una settimana a 30/90 giorni anche se, si specifica che i dati possono essere approssimativi.

azioni sul post

Al di sotto, un elenco troviamo la tab “post recenti”. Cliccando su ogni singola voce elencata si può conoscere la velocità di propagazione nelle temporale del post, sia in termini di visualizzazioni che di azioni sul post nelle prime 72 ore dalla pubblicazione. I risultati riportano i post recenti, ma è possibile scorrere oltre ed oltre (probabilmente fino al primo post), il numero di impression con il totale delle azioni compiute su di esso.

Post recenti

Altro dato interessante, tra le tipologie di post si può conoscere quale è il più gettonato tramite un grafico a barre dove, all’hover, vengono visualizzati con le percentuali il livello di successo della tipologia di contenuto

dettaglio dati contenuti

3. Nell’ultima tab dedicata al pubblico, molto interessante, si ha una videata dell’andamento delle iscrizioni alla pagina sempre per variabili archi temporali, la nazionalità e infine il genere degli utenti con fasce d’età e per ogni fascia d’eta è possibile conoscere il dettaglio della distribuzione del sesso.

tab pubblico

dettaglio genere

La sezione Google Analytics invece riporta i dati provenienti dallo strumento, ma all’interno di Google+. Un modo facile e veloce per consultare alcuni dati essenziali senza spostarsi dalla pagina.

Nuovo menu

Infine abbiamo una riorganizzazione del menu in modo più semplice e pulito, ideale per un amministratore di pagina, e che permette una più facile navigazione tra modalità amministrazione e modalità consultazione dei contenuti e dello streaming. Un mini menu veloce è anche presente in alto a destra dal quale, in ogni momento, si può accedere a myBusiness, statistiche, pagina e Youtube.

mini menu laterale

Avete già analizzato lo strumento? Che ne pensate?

..sull'autore,

Laureata in Informatica con una passione sfrenata per la grafica e il web design, che ha coltivato da autodidatta. Si occupa di Sviluppo e Design di sitiweb. E' una forte sostenitrice del Web 2.0, crede in Internet, e riconosce nel web un’opportunitá di crescita, di miglioramento e di socializzazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!