In questo post del weekend, date le diverse novità degli ultimi giorni abbiamo pensato di riassumerle per dare modo a molti di non perdersi nulla. Ecco cosa è successo in questi giorni.

1. Gli #Hashtag sono arrivati anche su Facebook

Al di là dell’assenza di originalità dello strumento, (contraddistingueva Twitter e poi sono apparsi anche su Google+) anche su Facebook gli hashtag permetteranno ai messaggi degli utenti di entrare in flusso condiviso e aperto, se nelle impostazioni della privacy avranno scelto di avere il proprio profilo pubblico. L’utilità secondo Facebook, sarà quella di poter commentare (come nel caso della finale dell’NBA #NbaFinal) in tempo reale quello che avviene.




2. Twitter apre le porte alle proprie statistiche

Novità molto interessante sono le statistiche del proprio account a cui ora dà accesso Twitter. Per visualizzarle è necessario cliccare su questa url https://ads.twitter.com . Dovete cercare la “visualizzazione avanzata” e solo dopo averci cliccato in alto a sinistra vi apparirà il menù Statistiche.

Il menù Statistiche si presenta con “Attività sulla cronologia”, la cui schermata permette di visualizzare informazioni circa il numero di menzioni, utenti seguiti e utenti che hanno smesso di seguirci e fornisce inoltre le statistiche su ogni singolo tweet, come i click sui links, il numero di favoriti, i retweets e le risposte. Al momento però a noi non sembrano funzionare le informazioni sulle mentions e sui click sui tweets.

Anche la schermata relativa ai “Followers”, non sembra al momento supportata. Ultima opzione del menu statistiche è quella relativa al “Sito Web”, che permetterà, inserendo un meta tag nel codice del sito, di monitorare l’interazione con Twitter sul proprio sito web (un po’ come quanto già accade con le pagine Facebook).







3. Arrivano le statistiche per le pagine Google+

Su Google+ in questi giorni stanno lavorando molto per aggiornare le pagine. Questa mattina abbiamo già trovato alcuni cambiamenti, come la nuova dashboard. Il nostro amico Elio Vittozzi ci segnala sulla nostra community Social Media e Content Marketing Italia però anche che alla sua pagina sono apparse le statistiche.

In particolar modo vengono messe a disposizione informazioni come le visualizzazione dei post, le azioni per tipologia di contenuto ma anche, udite udite, le risorse per pubblicizzare la propria pagina e per creare le offerte! Tutto questo segnerà chiaramente l’entrata di Google+ nel mondo dell’advertising (prima o poi sarebbe successo, sigh!)
















4. Pinterest e la ricerca dei vecchi pins!

Ulteriore novità interessante di questi giorni è la possibilità di fare ricerche per trovare soltanto i propri pins. Questo permetterà di trovare magari vecchi pins proprietari di cui si era persa traccia. Se ad esempio faremo una ricerca nella barra per “spiagge di San Francisco”, cliccando su “solo i miei pins” verranno estratti i nostri pins taggati per quelle parole chiave.


Utile no?

Con questo chiudiamo la nostra rassegna social, ricca di novità e vi auguriamo un buon weekend! ;)

..sull'autore,

Laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Si occupa di implementare strategie di marketing nel social web e del posizionamento di siti web nei motori di ricerca (SEO).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!