social media

Social Media di nicchia e loro importanza nella strategia di Web Marketing

Quando parliamo di strategie di social media marketing spesso tendiamo a pensare esclusivamente all’utilizzo di alcuni social network di massa, come Facebook, Twitter e Linkedin, anche se di “massa” alla fine, sarebbe veramente solo il primo.

Ci sono in realtà altri social media che possiamo definire “di nicchia” che, per le loro specifiche funzioni, contribuiscono all’espansione della reputation di un’azienda nel Web, e principalmente nelle serp dei motori di ricerca.

Spesso gli esperti di web marketing consigliano a un’azienda di dotarsi di più profili nei vari social media esistenti, perché avendo questi servizi un elevato PageRank, permettono il posizionamento dell’account aziendale nelle prime due pagine dei risultati di Google e company, impedendo così ad eventuali commenti di utenti, che potrebbero essere negativi o non tanto positivi, di emergere tra i primi risultati dei motori di ricerca ed essere notati dagli altri utenti nel momento in cui stanno cercando l’azienda o uno dei suoi prodotti. In sostanza, l’avere una presenza massiccia nei social aiuta la brand reputation nel web e permette anche all’utente di notare che l’azienda è innovativa, disposta al dialogo col proprio target e presente nei vari canali a disposizione.

Social media di nicchia, quali sono?

Spesso agenzie e aziende, sia per tempo che per investimenti che non li prevedono, escludono l’utilizzo di questi servizi che, nel loro piccolo, possono contribuire sia a portare traffico al sito web/blog aziendale, sia a richiamare utenti che possono poi essere reindirizzati su altre piattaforme di social media più importanti come Facebook e Twitter, dove rendere più visibile e comprensibile l’offerta emozionale di valore che l’azienda vuole comunicare con la propria strategia. Ecco una lista, non di certo esaustiva, di alcuni dei principali e importanti social media di nicchia.

Delicious

Di proprietà di Yahoo!, nasce come servizio di social bookmarking condivisibile. E’ il classico e vecchio segnalibro (preferiti) di un tempo, che possiamo mettere a disposizione di tutti o dei nostri amici facendo veder loro i migliori articoli e fonti informative che salviamo attribuendogli dei tag, che ne rendono più immediata l’archiviazione e l’individuazione. Un motivo per utilizzare questo servizio? Se hai un blog, incentiva i tuoi lettori a salvare il post su delicious, perché ogni bookmark corrisponde a un link puro al proprio post!

Slideshare

Social media molto conosciuto, è utilizzato soprattutto in ambito accademico o di ricerca, per la pubblicazione di slide tematiche di approfondimento a determinate argomenti. Ha il tipico funzionamento di un social media, in quanto permette di creare un account, inserire un’immagine profilo e una bio personale e di caricare e taggare il proprio materiale con le parole chiave più pertinenti. Un motivo per utilizzare questo servizio, sempre in ambito SEO, è la possibilità dei motori di ricerca di riconoscere le parole testuali e i link presenti nelle slide, indicizzando il tutto e facendolo comparire nelle prime pagine dei risultati.

Friendfeed

Acquistato da Facebook, è un servizio simile a Twitter, ma più rivolto allo sviluppo di discussioni. E’ ottimo sempre in ambito SEO, in quanto permette un posizionamento migliore degli status update pubblicati, dato che le parole nel title iniziano prima con

<title>keyword…keyword – nome utente – friendfeed</title>

diversamente da Twitter dove gli status update nei titoli iniziano prima con nome utente dell’accoun Twitter.

Social Mention

Più che un social media, è un motore di ricerca in real-time con integrato un servizio di buzz monitoring. Presenta anche un ottimo servizio di alert sulle parole chiave desiderate mentre per il buzz monitoring non è il massimo, in quanto essendo servizio gratuito, anche se permette di monitorare le keyword non fornisce risultati attendibili per la sentiment analysis.

Servizi di Social News

WeMedia, OkNotizie, Diggita, Wikio e Liquida, sono i migliori servizi di social news italiani dove segnalare i propri blog e post dei blog. Permettono di finire nei circuiti dei comunicati stampa e degli alert attivati dagli utenti e di portare, di conseguenza, traffico al sito web o blog.

E visto che oggi parliamo di social network, vi allego fresca fresca di pubblicazione, la mappa mondiale dei social network aggiornata a dicembre 2010, ringraziando Vincos.

Utilizzare altri social media di nicchia che ci volete segnalare? Fateci sapere! 😉

mappa_social_media_2010

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Esperto di Content Marketing e autore del libro "Gestisci Blog, Social e SEO con il Content Marketing" si occupa di sviluppare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail