Ricerche

Google Shopping: i TOP 20 E-Commerce in Italia

Articolo redatto da Daryana Solntseva per SEMrush

La tendenza attuale è che i metodi tradizionali di pubblicità online risultano meno efficaci rispetto ai vantaggi che presentano gli annunci di Google Shopping, conosciuti anche come Product Listing Ads (PLA). La navigazione casuale, alla ricerca di un prodotto desiderato, è finita: il metodo page per page cede il posto a PLA.

PLA è una forma di pubblicità on-line su AdWords, che sta diventando il metodo più funzionale per attirare l’attenzione dei clienti sui prodotti dei negozi online. Un PLA contiene una immagine del prodotto, il prezzo e il nome del negozio online. Il PLA viene visualizzato nella parte superiore della pagina dei risultati e funziona anche in formato “carousel”. Ora i proprietari di e-shop possono risparmiare tempo e denaro mettendo tutto quello che hanno da offrire sotto gli occhi dei loro clienti.



Oggi, il PLA costituisce il 43% dei click totali sugli annunci «retail ad click» e il 70% dei click non-branded, una cifra impressionante!

Perché usare PLA?

Per aumentare le vendite.
Diminuendo il gap tra la navigazione sul web e l’acquisto on-line, stai aumentando le possibilità che il pulsante “Comprare” verrà cliccato. Così metti l’accento sul “prodotto”, e non sul tuo business, facendo in modo che gli utenti non abbiano la sensazione che un intero team di specialisti di vendite stia cercando di influenzare le loro decisioni.

Per aumentare il traffico in target al sito.
Utilizzando PLA, evidentemente, è possibile promuovere prodotti rilevanti per un utente preciso. In altre parole, la precisione con cui vai a colpire soggetti del tuo target aumenta enormemente.

Per costruire brand awareness.
È possibile posizionare il tuo brand in cima ai risultati di Google, con un grande beneficio in termini di visibilità, per tutti quegli utenti che cercano i prodotti che vendi.

E in termini di esperienza utente: se sei un utente di AdWords, non c’è bisogno di studiare una nuova piattaforma. Le campagne PLA si gestiscono nella stessa piattaforma.

Quanto costano gli annunci di PLA?
Proprio come AdWords, PLA funziona su un sistema basato su aste CPC. Questo significa che indichi l’importo massimo che sei disposto a pagare per annuncio e Google poi lo colloca in pagina secondo la tua offerta.

Ma pagherai solo quando un utente effettuerà una di queste due azioni sul tuo annuncio:

  • cliccare sull’annuncio che porta direttamente alla pagina di destinazione del tuo sito web;
  • cliccare sull’annuncio che porta alla pagina prodotto ospitata da Google per il tuo inventario locale.

Quali tipi di aziende beneficiano maggiormente di PLA?

Quali sono le aziende che hanno già cominciato a sfruttare il grande potenziale di PLA all’interno del mercato italiano? Per rispondere a questa domanda SEMrush ha effettuato un’analisi comparativa, raccogliendo con il suo PLA report i domini che presentano il maggior numero di annunci sulla piattaforma PLA.

Il grafico qui sotto mostra gli e-commerce che stanno dominando nel mercato di PLA. Naturalmente, essendo uno dei più grandi negozi online del mondo, eBay la fa da padrone, comparendo al primo posto di questa classifica (ha pubblicato quasi 18.000 annunci nel mese di febbraio). Le posizioni successive sono occupate dalla libreria italiana online Ibs, seguita da uno dei leader mondiali nella vendita online di scarpe e vestiti, Zalando, e dal maxi rivenditore online cinese Lightinthebox.
Le categorie sono: libri, abbigliamento, cosmetici, elettronica, gomme, ciclismo.



Se confrontiamo questi dati con il report di Casaleggio sulla classifica dei 100 siti di e-commerce più popolari in Italia, possiamo vedere che, in entrambe le classifiche, tra i primi venti siti ci sono Ebay, Zalando, Mediaworld e Ibs.

I domini analizzati usano anche gli annunci AdWords come parte delle loro campagne pubblicitarie. La nostra conclusione: se vuoi stimolare le tue vendite online, la specificità è il tuo migliore amico. Le aziende che utilizzano PLA conquistano le maggiori quote di mercato all’interno delle loro categorie!

Consigli per rendere le tue Product Listing Ads più efficaci

Ovviamente PLA porta traffico e conversioni.
D’altra parte, però, la crescente popolarità di questo formato pubblicitario ha portato ad un aumento della concorrenza all’interno del PLA. Ecco perché non basta fare un annuncio e aspettare che la magia semplicemente accada. Abbiamo preparato alcuni suggerimenti, che possono rendere i tuoi annunci più attraenti.

1. Mostra Google product ratings
Il segreto del successo è la fiducia. Più i clienti si fidano di un brand, più è probabile che acquistino i prodotti che il brand vende. E spesso la loro selezione dei prodotti avviene sulla base di valutazioni e recensioni: Google approva questa funzione che appare nei tuoi annunci PLA. Però, prima si deve superare la soglia di 50 recensioni.
Un’altra possibilità è quella di aggiungere gli aggregatori di recensioni (approvati da Google) per includere valutazioni dei prodotti. La lista completa è accessibile qui.

2. Seleziona le immagini migliori
Un’altra cosa che ti fa sembrare più affidabile è la presentazione. Più qualità mostri (per esempio, attraverso le immagini dei prodotti) più facilmente riesci a influenzare il comportamento degli acquirenti. Nello studio condotto da eBay si è scoperto che la qualità delle immagini è correlata al click-through rate. Quindi, grazie ad immagini migliori rispetto alla concorrenza potresti attirare più clienti per i tuoi annunci.

3. Aggiorna le informazioni sul prodotto
A differenza di search ads e display ads (banner), PLA viene visualizzata sulla base delle informazioni che si includono su un prodotto, e non le parole chiave. Quindi, il prossimo passo logico è quello di includere le parole chiave più rilevanti all’interno del titolo e descrizione del prodotto. Inoltre, è possibile aggiungere etichette personalizzate (custom labels) a sottolineare i prodotti che ti piacerebbe promuovere di più. Aggiungere le parole chiave può essere abbastanza difficile, in tal modo, utilizzare gli strumenti per generare le parole chiave, o semplicemente verificare l’efficacia di quelle utilizzate, è sempre molto vantaggioso! (per far questo puoi provare Keyword Magic Tool di SEMrush).

4. Tieni aggiornata la disponibilità del prodotto
Come sottolinea Google, “l’idoneità del prodotto può migliorare le tue impressioni”. Per dirlo semplicemente, è possibile aumentare la tua esposizione indicando al motore di ricerca che un prodotto è certamente disponibile nel tuo negozio.

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Esperto di Content Marketing e autore del libro "Gestisci Blog, Social e SEO con il Content Marketing" si occupa di sviluppare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • Danilo Buonsignore

    Complimenti Dario,
    articolo di facile lettura ma allo stesso tempo molto interessante, che apre gli occhi sulle “nuove” frontiere del marketing digitale.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail