Social Media Marketing

I 6 modi giusti per approcciarsi a Google+

Potrei farmi portavoce dell’efficacia di Google+ in quanto è un canale così dinamico e stimolante che, benché molti storcano il naso, permette a tutti gli effetti di coltivare dei contatti di valore e conoscere e imparare tante nuove cose con un meccanismo che permette il confronto professionale e formativo. Nulla da eccepire poi sull’efficacia a livello di personal branding e networking.

Perché preferisco Google+ su tutti gli altri canali?

  • è aperto: mi permette di conoscere il mondo e non solo quello di cui sparlano i miei amici, dunque una informazione più ampia, in linea con i miei interessi (grazie ad un uso sapiente delle cerchie) che non mi annoia;
  • è così social: il contatto con le cerchie è molto più umano e diretto tanto che mi permette di creare un feeling con le persone che seguo perché più vicine e interessate a quanto racconto e reciprocamente a quanto raccontano;
  • è bello: si, è proprio così! Bello! E’ piacevole esserci su, non invasivo a livello grafico ed elegante, ti da l’idea di non essere controllato su quello che scrivi, a meno che tu non lo voglia, ed è così libero da call to action e distrazioni commerciali, ads e quant’altro dandoti quella certezza che non ti apparirà da li a breve un ads tra i contenuti che ti suggerisce la farmacia a te vicina perché hai mal di gola, permettendomi una sola unica distrazione: quello che sto per scrivere/seguire e nient’altro.

Google+ approccio uso

Detto questo, come si fa ad amare questo canale anche se non lo si ama o se non lo si conosce a fondo? Io, a suo tempo ormai lontano, ma è una strategia che utilizzo con ogni nuovo canale, ho messo in atto questi 6 approcci che nello specifico su Google+ mi hanno permesso di amarlo e coltivarlo, senza un giorno di assenza, da quando Google ha deciso di iscrivermi. 😛

1. Con entusiasmo

L’unico modo migliore per approcciarsi ad un nuovo prodotto è l’entusiasmo. Entusiasmo inteso come euforia della novità, volontà di approfondire e conoscere lo strumento e tutte le sue potenzialità. Essenzialmente permettere anche a questo canale di avere una chance di poter esser meglio di Facebook, come? Usandolo, usandolo e usandolo.

2. Con interesse

La curiosità è insita nell’uomo perché non sfruttarla per studiare bene lo strumento e cercare di conoscerlo fin nei suoi aspetti più profondi per scoprire se è un mondo utile per i proprio obiettivi? Approfondire le feature, sperimentarle o reinventare lo strumento può essere il giusto modo per capire se esso può essere sfruttato in modo proficuo per il raggiungimento dei propri obiettivi di business o personali, ma soprattutto per chi lavora sui social, è importante approfondirne l’uso e conoscerlo bene per poterlo proporre per azioni future per i propri clienti. Hangout, pagine business e community sono gli strumenti più importanti da studiare.

google plus interesse

3. Con voglia di imparare

Di sicuro è importante non approcciarsi con il fare tuttologo. Dunque il primo step deve esser quello di nutrire le cerchie con utenti di valore e che possano apportare un qualcosa alla propria formazione attraverso i contenuti o anche attraverso il semplice dialogo. Step 2 stabilire un vero e proprio contatto, quasi personale, con i componenti delle cerchie in modo da aver aiuto al bisogno e domandare per imparare cose nuove. Essenzialmente coltivare il contatto.

google plus voglia di imparare

4. Con voglia di confrontarsi

La discussione, elemento fondamentale su questo social! I social nascono come luogo ottimale di confronto, ma con l’uso noterete che Google+ ha un potere in più: coinvolge persone provenienti da qualsiasi parte del mondo con opinioni e confronti ad ampio raggio. Se si ha la capacità di interfacciarsi in lingua le possibilità si moltiplicano. Perché limitarsi a restare sul territorio italiano quando lo strumento ci permette di andare oltre?

5. Con voglia di proporre

Avvicinarsi al canale anche con l’obiettivo di proporre i propri punti di vista sia essi provengano esternamente dal proprio blog o da altri siti, sia che siano prodotti internamente. Il massimo, infatti, del livello di interesse lo si può ottenere mettendo in mostra la propria expertise creando post interni al canale con nozioni e suggerimenti utili o questioni di interesse che possano coinvolgere o informare le cerchie.

6. Con voglia di fare rete

Un obiettivo molto comune quando si entra in contatto con nuova gente sui social è “fare rete”, dunque, anche qui vale la regola di conoscere quante più persone affini ai propri interessi ma anche dal punto di vista professionale in modo da creare un rapporto di reciprocità finalizzato allo scambio di contatti alla necessità. Del tipo “se ho bisogno so che c’è”…

google plus networking

Questi secondo me sono i sentimenti che devono guidare l’approccio al canale. Alla base ovviamente ci deve essere un reale, appetitoso, interesse d’esserci perché è chiaro che al momento in Italia il canale arranca, ma presto o tardi qualcosa potrebbe cambiare.

Voi che approccio avete adottato con il canale?

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • pietro

    funziona bene .. ma la domanda era di tutt’altro genere…. che me ne faccio delle notifiche di persone che non conosco… e G+ mi inibisce l’accesso alle p0ersone chye mi interessano dicendomi che ho raggiunto la quota giornaliera.. Se su tot possibilità il 95% è riservato a G+ che…c….. me ne faccio

    • PIero

      giusta osservazione pietro.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail