marketing 2.0

Guida a Facebook Deals: offerte pianificate su utenti geolocalizzati!

Notizia caldissima di questo lunedì mattina: è partito il lancio ufficiale di Facebook Deals! Almeno da quando raccontano le nostre pagine Facebook. Infatti è di stamattina l’inserimento nelle nostre bacheche del link sponsorizzato dell’annuncio della possibilità di risparmiare grazie alle offerte sfruttando la nuova funzione di Facebook.

Le notizie circolavano già da Novembre, quando si parlava sul blog ufficiale di Facebook, di come avrebbe funzionato il sistema di promozione di Place. Il sistema è bastato sulle Offerte e permette alle aziende dell’opportunità di premiare i clienti al check-in su Facebook, al fine di generare awareness, aumentare gli accessi in-store e ovviamente fidelizzare i clienti. Deals ha lo scopo principale di ridurre la distanza delle aziende con i clienti e le aiuta a diventare sempre più parte delle loro le conversazioni intorno al brand.

Le implicazioni delle offerte nel volume d’affari.

Deals permette di acquisire nuovi clienti e di fidelizzare quelli già esistenti, proprio come avviene nelle classiche attività di marketing. Il valore aggiunto di Deals risiede nel fatto che con una piccola azione di check-in si possono ottenere vantaggi per le aziente. Di seguito i principali.

Acquisizione di nuovi clienti

Deals permette di raggiungere circa 200 milioni di utenti attivi su Facebook mobile. Gli utenti di fatti, durante le loro trasferte di acquisto o di piacere, sono spinti a conoscere cosa c’è intorno a loro e cosa succede. Deals, sfrutta queste attività mobile degli utenti per guidarli verso acquisti. In che modo? Poiché le offerte appaiono sui telefoni cellulari quando le persone si trovano nelle vicinanze, deals può generare una maggiore visibilità per l’attività permettendo cosi di raggiungere i clienti nuovi e/o esistenti, fornendo loro dei motivi in più per soffermarsi e convertire la pubblicità/offerta in un acquisto.

Buzz.

Ogni utente di Facebook ha all’incirca 130 amici, il che significa che se un utente effettua un check-in presso un negozio, la sua azione può tramutarsi in un passaparola con i suoi contatti. Sfruttando il meccanismo di pubblicazione dei contenuti sul proprio profilo Facebook dell’offerta inclusa nel check-in, si genera negli utenti la curiosità/necessità di ottenere la medesima offerta. In questo modo. gruppi di persone possono usufruire della medesima offerta, generando uno sconto di gruppo e aumentare ancora le vendite per l’azienda.

Fidelizzare.

In media, gli utenti usano Facebook per circa 28 volte al mese spinti dalla curiosità di conoscere le attivita/aggiornamenti provenienti dai propri contatti. Enfatizzando l’aspetto relazionale esistente tra i contatti, è possibile sfruttare al meglio i rapporti con i vostri clienti più fedeli. In che modo? Fidelizzando il cliente stesso. Il cliente fidelizzato, è una risorsa per l’azienda, in quanto è proprio esso che effettuando acquisti continuativi presso un’attività, fa aumentare il circolo di affari che gira intorno ad essa. Non meno importante è il fatto che l’utente fidelizzato diventa un influencer delle decisioni di acquisto per la sua cerchia di contatti. Deals permette di fidelizzare i clienti e riportarli nello stesso luogo in cambio di offerte di valore.

Tipologie di offerte di valore

Esistono in Deals, quattro tipi di offerte di valore, dedicate ognuna alla tipologia di business che si deve promuovere. La cosa importante quando si effettuano delle promozioni, è individuare il tipo di offerta da destinare al cliente, che sia un’offerta di alto valore per esso e che generi buzz intorno all’attività, sia su Facebook che non.
I deals possibili sono i seguenti.

Offerte individuali. Questi hanno lo scopo di dare delle promozioni dedicate ai singoli individui (nuovi), o anche a clienti già esistenti. Questa tipologia di offerta può essere applicata sia per il lancio di un nuovo prodotto o per l’invio di buoni sconto anche per la svendita/liquidazione di merce eccedente.

Offerte Fedeltà. Studiata per i clienti più fedeli. Le offerte possono essere richieste dai clienti dopo aver effettuato un TOT di check-in presso l’attività. Sfruttando anche il totale di numero di check-in inoltre su può controllare anche il volume di affari che si vuole raggiungere. Il numero minimo di check-in previsto da questo Deal è di almeno 2 e massimo 20 check-in.

Offerte “amici” La gente quando fa shopping o pranza fuori, non lo fa mai da solo. Per offrire la possibilità di risparmiare quando si è in gruppo, si possono sfruttare le offerte “amici”. Queste offerte permetto a un gruppo di massimo 8 persone di avere uno sconto se si effettua il check-in insieme. Le offerte cosi create, permetto una maggiore visibilità per l’attività perché per richiede l’offerta di valore, i potenziali clienti dovranno essere necessariamente in gruppo.

Offerte di beneficenza Permette alle persone di occupare una posizione di primo piano. L’offerta permette di sostenere (con un ammontare di euro) qualche azione benefica, ogni qualvolta qualcuno fa un check-in, sotto un’azione di acquisto minimo, presso l’attività. Questo è un modo eccellente per permettere ai clienti di effettuare acquisti presso un’attività, spinti da una utile causa sociale.

Come sfruttare al meglio Deals

Ovviamente il modo per trarre più beneficio da questa funzionalità, è offrire un valore aggiunto al cliente. Offrire sconti del 5% difficilmente porteranno molto traffico verso l’attività. E’ preferibile utilizzare offerte di sconto che variano tra il 10%-50% o regali materiali, in cambio di un acquisto, che abbiano valore uguale o superiore al totale della spesa che l’utente effettua.
Sponsorizzare correttamente il messaggio, inoltre, aiuta ad aumentare i check-in. Offerte poco chiare o callto-action ambigue, allontanano gli affari, quindi è bene utilizzare dei linguaggi semplici che permettano a prima vista di conoscere l’offerta, ed evitare di utilizzare clausole vessatorie.
Es. 20% di sconto su un acquisto di 10€, Prendi tre paghi due.

Come creare un’offerta

Per creare un Deals, è sufficiente visitare la pagina di Facebook Places su Facebook. Dopo l’integrazione della pagina Facebook dell’ azienda con quella Places, sarà sufficiente cliccare sul pulsante “crea offerta” in alto a destra della pagina. In alcuni semplici passi, è possibile creare l’offerta desiderata. La creazione prevede: la scelta della tipologia di offerta con le modalità di richiesta, la definizione della data di partenza e le restrizioni sull’offerta (creandola almento 48 ore prima del lancio), impostando la durata per almeno una settimana per dare al cliente l’opportunità di trovare l’attività e di visitarla, e le restrizioni sia sulla quantità di offerte richiedibili dal singolo cliente, che sulla scadenza dell’offerta.

L’offerta verrà mostrata sullo schermo mobile così:

Attualmente Facebook Deals in Italia, è disponibile in beta solo per alcune aziende, tra i primi a sperimentarlo c’è Poste italiane che utilizza l’Offerta di beneficienza donando 2€ per ogni check-in effettuato nelle loro sedi fino al 28 Febbraio. Vale la pena di attivarsi!! 😉

L’effetto del checkin produce la pubblicazione sul proprio profilo del seguente update:

Noi restiamo in attesa di sperimentarle personalmente, per osservarne le potenzialità e per osservare i risvolti economici derivanti.

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail