social media

Facebook: tassi di engagment in aumento del 13% con la nuova Timeline!

Torniamo a parlare di Facebook Timeline. Con la sua introduzione molte cose sono cambiate e molti utenti faticano ancora oggi ad adattarsi a questa nuova modalità di gestione dei profili e delle pagine. La lettura dei contenuti sicuramente è agevolata perché grazie allo storyboard c’è la possibilità di raggiungere contenuti posizionati in là nel tempo d’altro canto però, questa nuova visualizzazione (soprattutto per chi gestisce pagine di brand e prodotti) richiede molto più impegno e dedizione per realizzare una timeline ricca di contenuti e che visualizzi subito le informazini che si vogliono promuovere.

Non vi nascondiamo che, anche noi ci dedichiamo molta più attenzione nella pubblicazione dei contenuti facendo attenzione ai post in evidenza, post al top e a impostare i traguardi.

C’è un vantaggio in questo impegno? Certo che si!

Una consolazione al tanto impegno è che grazie all’utilizzo di Timeline, i post o i contenuti in genere pubblicati su Facebook hanno un tasso di engagment del 13% superiore rispetto ai profili “classici”. La ricerca condotta da Sotrender, ha analizzato una quantità come 5000 post pubblicati da 130 dei più grandi marchi del Regno Unito durante le ultime due settimane di febbraio e le ultime due settimane di aprile e ha scoperto che, in media, 179 fan su Facebook ha interagito con il messaggio pubblicato attuando una qualche interazione con il contnuto. Il dato è confortante se pensiamo che con i vecchi profili l’engagement medio era di 158 fan.

Nel dettaglio le metriche utilizzate per confrontare vecchio e nuovo modello, hanno tenuto conto di:

  • numero di post giornalieri condivisi;
  • percentuale di engagment degli utenti per post
  • media del numero dei like e commenti sui post
  • durata temporale del post

In più è stato registrato che, grazie a Timeline, i post hanno una vita più lunga all’interno della pagina, quindi sono visualizzati e “interagiti” anche a distanza di tempo facendo quindi registrare un aumento dell’engagment per singolo post anche a distanza di qualche giorno.

Alcune cose però, non sono cambiate.
Timeline, infatti, non ha fatto registrare un aumento nella pubblicazione dei post giornalieri né nell’engagment dei fan sulla pagina, dati che si sono attestati in linea con la precedente visualizzazione profilo così come il numero medio di commenti per singolo post che è rimasto pressoché inalterato.

Tempo di vita di un post

Un altro dato interessante è il tempo di vita medio che ha un contenuto pubblicato all’interno di Timeline. La percentuale è stata calcolata sulla base di quanto un post ha impiegato per raggiungere la metà, sul totale, dei like e commenti ottenuti. In media, il tempo di permanenza di un post si aggira intorno alle 2,5 ore scalzando totalmente il dato precedente che faceva registrare un tempo di vita medi di 60 minuti.

Questi dati sono molto interessanti e ci fanno capire che per raggiungere l’attenzione degli utenti non basta pubblicare post spesso o troppo spesso, ma bisogna dare al contenuto la visibilità che merita all’interno di Timeline. Gli strumenti a disposizione ce li abbiamo (post in evidenza) quello che dobbiamo un po’ affinare è la nostra pazienza! 😉

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • Stutone

    articolo per addetti ai lavori (marketing). per noi comuni mortali, solo tante parole un po’ strane! 😛 

    • Ma no @6d636c560778075e1a417ae3769c3192:disqus in sostanza dice solo che la nuova timeline (diaro) da più visibilità ai post pubblicati rispetto a prima. Se hai dubbi o domande circa il significato di alcuni termini, segnalaceli pure 😉

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail