Social Media Marketing

Facebook NewsFeed, Pagine e Ads: tutti i cambiamenti che devi conoscere

Sembra un periodo di vero fermento in casa Facebook. Da qualche giorno si susseguono annunci, uno dopo l’altro che raccontano, tassello dopo tassello, come il canale si stia minuziosamente trasformando in qualcosa di nuovo e rinnovato. Il cambiamento al momento sembrerebbe riguardare solo il look, dato che aggiornamenti algoritmici e introduzioni di nuove funzionalità in questi mesi non sono mancate come ad esempio Trending.

Partiamo con ordine, tutto è cominciato a metà febbraio con l’annuncio del cambiamento imminente degli Ads,verranno ridisegnati e migliorati, data ufficiale del lancio 3 marzo. Ad oggi, tuttavia, riceviamo ancora notizie su come effettivamente funzioneranno ma ancora nulla di attivo.

Il 6 marzo un nuovo annuncio, esattamente un anno dopo, rivela che il nuovo Newsfeed è pronto e sta per diventare attivo per tutti i profili, ed eccone una anteprima.

NewNewNewsFeed

Al momento sui nostri profili non abbiamo ancora nulla, siamo in stand-by, ma attraverso le notizie possiamo notare che i cambiamenti riguardano:

  • il design: lo sfondo abbandona lo stile total white con uno che dona più evidenza allo streaming dei contenti rispetto alla navigazione laterale. L’effetto ottico è dato dal colore che, attraverso l’uso del grigio, permette di escludere visivamente i menu secondari dal resto del contenuto principale che mantiene il colore bianco.
  • Disposizione degli elementi. La posizione delle notifiche torna ad essere a destra per dare più spazio all’area di ricerca che verosimilmente sarà utilizzata per effettuare le ricerche tramite graph search (foto sotto). Spazio nuovo anche per Trending che abbiamo avuto modo di sperimentare la visualizzazione nello streaming, ma ancora non aveva ottenuto una posizione definita nelle aree sidebar. Nota dolente, dallo screen non si nota più il ticker: occuperà una nuova posizione?

Schermata 2014-03-11 a 11.32.04

Queste le modifiche sostanziali, gli screen che circolano però potrebbero essere solo una visuale complessiva, una sorta di test, dato che sicuramente manca qualcosa di fondamentale come anche gli Ads.

Un ritocco anche alle pagine business

Altro cambiamento in corso è quello sulle pagine. Appena ho dato un’occhiata al nuovo look mi è sembrato molto familiare nel senso che i cambiamenti poi non sono così drastici come percepiti dopo l’attivazione di Timeline.

NewPageTimeline

Cosa cambia? Essenzialmente assume le sembianze di un profilo utente. Si abbandona lo stile cronologico attuale, che dispone i contenuti su doppia colonna seguendo la classica linea temporale, per abbracciare un layout dei contenuti pubblicati a singola colonna. Mentre la colonna destra sarà dunque destinata ai contenuti, la colonna sinistra verrà riempita dalle informazioni riguardanti la pagina dunque numero di iscritti, informazioni riguardanti la pagina luogo ad esempio orari di apertura, telefono, url mentre la barra delle attività sulla pagina (notifiche, insights e impostazioni) occuperà la parte alta della pagina secondo uno stile a tab (foto seguente). Sparirà “metti in evidenza il post”, la tab mappe sarà consultabile solo entrando nelle informazioni della pagina e i numeri settimanali della pagina (PTAT, campagne attive, likes e notifiche) occuperanno un riquadro laterale al lato della cover.

nuovi insights

A mio avviso, questo nuovo look penalizza un po’ la pagina per via delle pochissime informazioni di contatto visibili “a prima vista”. Avere un numero di telefono subito presente nella parte alta della pagina è sicuramente migliore che andarlo a cercare in una colonna di per sé già troppo ricca di informazioni. Discutibile anche il fatto di eliminare le tab delle applicazioni ed inserirle nel tab more (nascoste), denota una sempre maggiore volontà di dare meno visibilità ai contenuti provenienti dall’esterno.

Nuova organizzazione per le inserzioni

Infine cambia anche la struttura delle campagne per le inserzioni a pagamento di Facebook. I cambiamenti in particolare riguarderanno il manager per la creazione delle inserzioni, la gestione inserzioni e il Power Editor, e le interfacce pubblicitarie di terzi.

Mentre al momento la struttura delle campagne è composta da due livelli (inserzionista e campagna), con il nuovo aggiornamento i livelli diventano tre:

  • campagna, che è la vera novità. Grazie a questo livello sarà possibile creare un insieme di inserzioni appartenenti ad una sola campagna per gestire i diversi obiettivi pubblicitari favorendo un migliore monitoraggio dei risultati per ogni singolo obiettivo.
  • Insieme di inserzioni, noto come Ad Set, è il nuovo nome per l’attuale livello “campagna”. Questo livello è caratterizzato dalla possibilità di creare un set di inserzioni che permettano, per ogni segmento di pubblico definito, di definire budget e programmazione.
  • Inserzioni sono gli elementi che compongono l’Ad Set, rappresenta l’ultimo livello di raffinamento della campagna, in questa area è possibile definire i contenuti (creativi) e il pubblico o selezionare le tipologie di offerte.

Facebook Campagne Ads

Di seguito un esempio di come praticamente funzioneranno i nuovi livelli delle inserzioni.

nuovi ads facebook

Schermata 2014-03-11 a 11.15.24

Tanti piccoli importanti cambiamenti sul canale che lo portano in una nuova fase di cambiamento che dietro sé lascia sempre qualche interrogativo: era necessario?

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • Ibbatta

    Non sarebbe male se(e dico SE) riuscissero ad attivarla nel breve periodo a tutti (non a distanza di anni)

    • Sono d’accordissimo con te!

      Ogni volta che Facebook rilascia un aggiornamento, sembra una lotta all’ultimo sangue tra chi ce l’ha e non lo vuole e chi lo vorrebbe avere. Se si riuscisse a lavorare come su Google+, dove dall’annuncio dopo poche ore i cambiamenti diventano attivi, sicuramente noi dei blog ne potremmo parlarne in modo più approfondito 🙂

      • Ibbatta

        Esatto, era anche per questo motivo: o hai culo, o levati dalla testa di poter fare blogging su fb e aggiornamenti vari.. Poi comunque, rischiano di far rimanere i blog delle persone fuori dal mondo, per es. “ah ma come, non sapevate dell’aggiornamento di fb? che blog inutile”, ecc…

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail