social media, Social Media Marketing

Facebook lancia il riconoscimento facciale degli utenti nelle foto. Ancora meno privacy?

Quasi un anno fa se ne parlò in anteprima, come una funzione che sarebbe giunta nel futuro, ma che sembrava ancora lontana. Ora sembra proprio che sta per arrivare e che sia già attivo in qualche stato. La funzione è una sorta di suggerimento facciale, pensata probabilmente per velocizzare il processo di tagging di foto che avviene quotidianamente su Facebook, si parla di circa 100 milioni di immagini al giorno. In sostanza Facebook provvederà al riconoscimento facciale lasciando all’utente il solo compito di inserire nome e cognome dell’amico da taggare, una sorta di double opt-in usato nell’email marketing, lasciato all’utente, come conferma dell’azione.



La cosa che da un po’ fastidio è come la transazione avverrà in modo automatico, senza annunci ufficiali e senza avvisi e quindi potenzialmente chiunque potrà, data la potenzialità della tecnologia, vedersi suggerito il proprio volto anche se non effettivamente corrispondente (ad esempio per somiglianza tra utenti – e mi chiedo se questo possa avvenire solo tra utenti facenti parte della propria cerchia di contatti o anche tra quelli al di fuori).
Tutto sommato si potrà, accedendo alle proprie impostazioni della privacy, disabilitare il suggerimento del proprio volto, non si potrà però disabilitare l’intera funzione di riconoscimento facciale delle foto.

Ora non sappiamo a priori, senza averla ancora provata, se questa funzione/tecnologia sarà realmente utile per noi tutti utilizzatori del primo social network di massa, ma sicuramente darà ulteriore fastidio a quanti vedono tutti i propri dati, preferenze, credenze, opinioni, e ora anche foto, abbandonati nelle mani di un manipolo di persone, soprattutto dopo che in questi mesi si sente parlare di furti di dati. E voi iniziate per caso a pensare che Facebook stia tirando un po’ troppo la corda con i vostri dati?

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Esperto di Content Marketing e autore del libro "Gestisci Blog, Social e SEO con il Content Marketing" si occupa di sviluppare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • Non vorrei sbagliarmi, ma u00e8 qualche mese che dalle impostazioni della privacy u00e8 possibile bloccare il riconoscimento facciale automatico. nPersonalmente mi infastidisce e non poco, senza contare che non sono del tutto convinta che non contravvenga la legge sulla privacy. nMi risulta infatti che sia vietato pubblicare foto non autorizzate esplicitamente (a meno di essere parte di un gruppo su uno sfondo), mentre in questo caso non solo si u00e8 pubblicati, ma associati a un profilo ben definito.nQualuno ha info piu’ precise?

    • Ciao Simona,nnon sappiamo se sia o meno lecito o legale per quanto riguarda la privacy, ma sicuramente desta preoccupazione tra chi di privacy si occupa e pare si interrogheranno a riguardou00a0http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/europa/2011/06/09/visualizza_new.html_838717252.html

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail