Social Media Marketing

Facebook e gli auguri di buon anno programmati: spam boom?

Ultimo giorno del 2012 tutti felici e contenti perché si chiude il “vecchio nuovo anno”, se ne apre uno nuovo di zecca e tutti sono armati di così buoni propositi che sentono la necessità di augurare buon anno ai propri amici proprio allo scoccare della mezzanotte. E’ banalmente inutile escludere poi i social che diventano il pretesto per fare auguri di buon anno a tutti in modo semplice, immediato e gratuito anche se non si sa quando e se verranno letti.

Ma immaginiamo come potrebbe essere uno scenario possibile: l’utente a mezzanotte si connette al proprio social preferito attraverso il proprio dispositivo per inviare orde di auguri di massa attraverso un tweet, uno status di facebook o un update su google+. Ma siamo sicuri che possa funzionare ancora questo metodo?

C’è qualcuno dall’idea degli auguri ha pensato di creare un’evoluzione del proprio strumento per farlo diventare ancora più preciso con un solo obiettivo: si vuole che gli auguri partano e arrivino a destinazione alle ore 00.00.00! Questo qualcuno si chiama Facebook che, nel progetto Facebook Stories che abbiamo imparato a conoscere nelle settimane precedenti con “il 2012 in breve”, ha introdotto qualche giorno fa New Year’s Midnight Delivery un nuovo modo per sfruttare il canale, attraverso l’invio di messaggi privati programmati ai propri contatti per la notte di capodanno.

La descrizione già preannuncia lo scopo dello strumento:

Wish friends a happy new year with a private message that will be delivered to their Facebook inbox at midnight Dec. 31.

Il tool ha un proprio sito di riferimento dal quale accedere attraverso Facebook e, dopo aver accettato i consueti permessi sulla privacy (sperando che vengano rispettati), si ha l’accesso a una pagina dedicata in cui è possibile non solo personalizzare il messaggio da inviare ed eventualmente affidarsi a un banalissimo messaggio prefatto, ma è anche possibile scegliere i destinatari o anche in questo caso lasciare che sia proprio Facebook a consigliarceli grazie ad “amici suggeriti” per 10 invii alla volta con tanto di possibilità, non indifferente, di inserire un’immagine già caricata su Facebook o originale.

Insomma potrebbe sembrare un modo utile e semplice per poter in un solo click, fare gli auguri a centinaia di contatti ad un’ora precisa un vantaggio per chi ne fa uso ma, c’è chi ipotizza come si legge in questo articolo che tutto questo è stato montato su per attivare una sorta di testing sui post programmati al fine di capire se gli utenti possano trovare beneficio e utilità nell’uso anche nel corso dell’anno per programmare anche post per i compleanni, anniversari ecc.. e quale miglior modo per farlo se non quando tutti sono motivati a farlo?

Lo strumento dipersè non è discutibile, quanto una riflessione nasce dal fatto che se utilizzato contemporaneamente da tutti gli utenti di Facebook può generare una mole di traffico, prodotta dai contenuti inviati, cosi incontrollata che per la tipologia di diffusione può essere tranquillamente assimilata a mail SPAM. Se consideriamo che in media un utente ha 150 amici, cosa succederebbe se tutti questi 150 decidessero di fare gli auguri nel medesimo istante?

Buon anno a tutti! 😉

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail