Social Media Marketing

Contenuti visuali per i social: caratteristiche e vantaggi

Chi conosce bene, o ha avuto modo di gestire per diletto o lavoro, delle pagine social probabilmente si sarà accorto che i contenuti che vengono condivisi possono far registrare quote diverse di interazione o meglio possono generare negli utenti livelli di interesse più o meno elevati.

Senza essere analitici, ma basandosi esclusivamente su dati di fatto basati sulla nostra esperienza, possiamo far emergere che il contenuto visuale è quello che riscuote maggior successo negli utenti rispetto a link o contenuti multimediali.

Caratteristiche dei contenuti visuali: emozione e qualità

Un contenuto visuale, facile comprendere la definizione, è un prodotto grafico realizzato con l’utilizzo dei più diffusi editor grafici ma che concettualmente può, al fine di girare sui canali sociali, nascere dalla fusione tra immagini e testo, incluso o esterno all’immagine. La definizione però può ulteriormente essere raffinata aggiungendo due ingredienti in più, oltre all’aspetto visivo, e sono lo spiccato valore creativo e intrinseca attrazione. Questi due ingredienti possono derivare dalla natura dell’immagine o essere indotti con grafiche che ne arricchiscono il contenuto.

Cosa vuol dire? Non è sufficiente accozzare insieme un collage di immagini, per quanto qualitative esse siano, ma dotare proprio quel contenuto di un’anima comunicativa e sentimentale che attiri in primis, stupisca e invogli alla condivisione poi.
Parliamo con un esempio. Gira in rete da parecchio tempo l’immagine di questo bambino.

solo foto

Suo malgrado è diventato un personaggio gettonatissimo in rete, ma perché?

Il semplice uso dell’immagine (come vediamo sopra) condiviso su un qualsiasi canale social avrebbe avuto poco scalpore o interesse, sicuramente disapprovazione da parte di qualche donna, il massimo auspicabile, ma cosa è accaduto a quel contenuto quando gli è stato aggiunto del testo?

Nel momento in cui l’immagine è stata dotata di un’anima comunicativa, inaspettata, creativa e attrattiva data dal testo che descrive e diverte, il valore dell’immagine è cambiato diventando golosissima per il popolo social, ma sopratutto così appetitosa da decretarne il successo e innescare quel fenomeno di propagazione virale probabilmente auspicato dal primo creatore. Il contenuto ha funzionato perché emotivamente e visivamente ha coinvolto l’ascoltatore divertendolo e stimolandolo.

foto meme

Ok il contenuto e il testo, ma non di minore importanza comunque resta la qualità di realizzazione del prodotto che deve essere necessariamente di “ottima fattura” e non comunicare approssimazione o fretta come in esempio.

foto meme errata

Dunque perché affidarsi non solo all’uso delle immagini, fatte bene, ma anche al testo?

Semplicissimo! Sui social l’obiettivo fondamentale è raccontare storie, il beneamato storytelling, emozionare chi legge il contenuto e sorprendere al fine di far conoscere, informare e raccontare. Quindi le immagini e il testo diventano due strumenti che vanno a braccetto perché permettono ad una informazione di esser di immediata comprensione e di viaggiare molto più velocemente per questo, provare per credere, non esiste strumento differente che permetta di rendere migliore il processo.

Vantaggi d’uso del contenuto visuale

Per quanto appena detto è facile comprendere che l’indubbio vantaggio del contenuto visuale è il successo garantito, soprattutto quando si sta parlando a scopo promozionale, e quando l’utenza che ascolta è social.
A supporto di questa tesi vi riporto alcune percentuali di una indagine condotta da MDG Advertising che ha analizzato proprio le immagini immerse nel contesto del web. L’indagine sinteticamente ci racconta che:

  • più del 94% degli utenti sono attratti da contenuti con immagini avvincenti rispetto a quelli senza immagini;
  • il 67% dei consumatori pensa che immagini nitide e dettagliate sono molto più importanti rispetto a informazioni sul prodotto, descrizione o recensioni degli utenti;
  • il 60% dei consumatori in fase di ricerca è più propenso a considerare o contattare un’azienda le cui immagini appaiono nei risultati locali;
  • l’engagment aumenta del 37% su Facebook quando a parlare sono le immagini (e i recenti cambiamenti nella visualizzazione dei link con immagini più grandi è una mossa astuta ha permesso di fatto ai link di migliorare l’efficacia);
  • nel 14% dei casi, le immagini presenti anche nei comunicati stampa fanno registrare un aumento di visualizzazioni di pagina.

Con questi dati è difficile non convincersi di quanto sia importante investire del tempo nella realizzazione di contenuti basati sulle immagini per la gestione social, quel che è importante ricordare è che le immagini evocano sensazioni da sole ma un buon testo permette di massimizzarne l’efficacia.

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail