Social Media Marketing

Vuoi aumentare la visibilita’ delle pagine Facebook? Segui questi consigli!

Lo sapevi che la visibilità media dei post delle pagine facebook si è ora ridotta ad una media che va dal 3 al 6%? Attenzione però, parliamo di visibilità organica dei post, ovvero quella che non prevede l’utilizzo di advertising per spingere lo stesso post.

Se pensiamo che soltanto due anni fa, si riusciva benissimo a raggiungere e superare il 50% di visibilità organica, è possibile riconoscere sin da subito la volontà del social network nel richiedere alle aziende e ai professionisti costanti investimenti nell’advertising, per permettere alle pagine di raggiungere realmente il pubblico.

Nell’ultimo anno sono cambiate un po’ di cose; a livello di content strategy è necessario tenere d’occhio tutti gli update annunciati da facebook e monitorare le performance dei post delle pagine gestite per comprendere quali funzionano meglio.

Recentemente è stato annunciato che i post delle pagine, considerati “eccessivamente” promozionali, subiranno un – ulteriore – calo di visibilità organica a partire da Gennaio.

Ma cosa si intende esattamente con post troppo promozionali? Secondo Facebook, un post di una fan page aziendale è eccessivamente promozionale se:

– ha il solo scopo di spingere il pubblico a comprare un prodotto o installare un’applicaizone;
– spinge l’utente alla partecipazione a una promozione o concorso a premio non contestuale alla pagina;
– è una replica identica a post utilizzati già in campagne di advertising su Facebook.

Ovviamente, chi è già pratico di Facebook Marketing, saprà benissimo che questi post, nel Social Web e non soltanto su Facebook, non hanno mai funzionato più di tanto a livello organico.

Ecco allora una serie di consigli, maturati dalle novità emerse questo ultimo anno e dai nostri riscontri con i post delle pagine gestite, che potranno aiutarti ad aumentare la visibilità della tua pagina facebook.

Come aumentare la visibilità delle pagine Facebook

1) Scegli il formato giusto per il contenuto del tuo post.

Ad oggi le cose stanno in questo modo: Facebook consiglia alle aziende di utilizzare principalmente il formato “link” per spingere i propri prodotti, servizi o news, anziché utilizzare immagini con allegato un link nella descrizione. A livello di visibilità, i link e i video sono i formati che raggiungono più persone. Ma vale la stessa cosa per le interazioni prodotte (engagement) ?
Dipende. Sebbene infatti il contenuto link possa essere visualizzato da più persone iscritte alla tua pagina, questo non vuol dire che produca poi un alto numero di interazioni. E’ noto infatti da tempo, per la logica dell’impatto visuale dei contenuti, che le immagini hanno la caratteristica di spingere noi utenti ad una interazione, espressa sotto forma di un “mi piace”, di un commento o di una condivisione del post sulla nostra bacheca.

Io quindi punterei alle immagini, di alta qualità, che non siano foto dei prodotti ma che raccontino il mondo valoriale con cui il nostro prodotto entrerebbe in contatto. L’utente su Facebook ama le storie visuali, non ama promozioni costanti di prodotti. Mostrare immagini degli ultimi prodotti può sicuramente funzionare per quelle aziende con un target di utenti già fidelizzato, con un marchio storico già riconosciuto ed apprezzato nell’offline ma, in caso contrario, questo tipo di post non catturerà l’attenzione degli utenti iscritti alla pagina, soprattutto se la tipologia di prodotti rappresentata non ha un grado di appetibilità tale da suscitare interazioni (Es. la pagina di un’azienda produttrice di mezzi per sollevamento terra, la pagina delle pile della Duracell, ecc.).

aumentare visibilità pagine facebook
Fonte slide: intervento di Alison Zarrella

2) Punta ai contenuti che generano più condivisioni

Perché tra le tre forme di interazione su Facebook (like, commento e condivisione) deve interessarti maggiormente la condivisione? Perché è l’azione che ha maggiore efficacia nell’allungare il ciclo di vita del contenuto (il numero di visualizzazioni) e di produrre, anche nel tempo, più interazioni. La spiegazione è semplice: pubblico un’immagine divertente, non di prodotto ma con il logo della mia azienda. Questa immagine viene condivisa da alcuni utenti iscritti alla pagina e viene vista dai loro amici. Alcuni di questi la commenteranno, altri la “likeranno”, altri ancora la condivideranno e daranno di nuovo vita allo stesso fenomeno appena visto. Tutto questo produrrà un aumento complessivo del numero di visualizzazioni del contenuto, ma anche un aumento delle interazioni a partire dalla pubblicazione del nostro post.
E’ quello che su Facebook viene chiamato “viral reach”.

3) Punta agli album di immagini di alta qualità: raggiungono più utenti rispetto alla singola immagine

Forse l’avrai già notato. Quando carichi un album di immagini di alta qualità e le pubblichi in unico post, le visualizzazioni subiscono un’impennata.
Questo dimostra il fatto che, ogni tanto, e a seconda della disponibilità dei contenuti, puoi creare dei mini album per garantirti di raggiungere un maggior numero di utenti iscritti alla pagina.

4) Fai parlare e partecipare gli utenti

L’utente è su Facebook per conversare, partecipare, esprimersi. Se, come azienda, siamo in grado di costruire contenuti che permettono all’utente iscritto alla nostra pagina di esprimersi, raggiungiamo l’obiettivo.

Mi piace il modo in cui la pagina facebook delle Iene, spinge settimanalmente i fans alla partecipazione facendoli esprimere nella scelta dell’abbigliamento con cui Ilary Blasi condurrà la puntata o la tinta dei capelli di Teo Mammuccari. Post divertenti, partecipativi e, se vogliamo, anche ottimi per creare aspettativa e generare risultati operativi.

5) Realizza video, anche amatoriali e caricali direttamente su Facebook

A partire da Gennaio di quest’anno Facebook ha avviato un nuovo trend, ovvero quello di dare maggiore importanza ai contenuti video. Sono infatti aumentate le visualizzazioni per i video caricati direttamente su Facebook e sono state lanciate le campagne di advertising per i video e migliorate le statistiche per questa tipologia di contenuti.
Ora il contenuto video performa quindi ottimamente, in termini di visualizzazioni e interazioni.

crescita video facebook

Molte aziende lo hanno già compreso ed è notevole come, dal rapporto di SocialBakers, venga fuori che sempre più aziende stiano pubblicati video direttamente su Facebook, anziché su YouTube. Prima infatti solitamente caricavamo un video su YouTube per poi condividerlo come link su Facebook. La situazione sta cambiando: i video si caricano direttamente su Facbook e, dando un’occhiata al secondo grafico, nota come stia aumentando nel tempo il numero di interazioni che sono in grado di produrre i video caricati su Facebook, rispetto a quelli caricati su YouTube.

share video facebook

Una pagina che seguo e apprezzo molto, per il modo di comunicare con mini-video brandizzati, è Olivia&Marino.

Che ne pensi di questi suggerimenti? Ne hai altri? Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social!

Co-founder dell'agenzia, laureato in Marketing e Comunicazione d'azienda, ha fatto dei Motori di Ricerca e dei Social Media la sua passione. Esperto di Content Marketing e autore del libro "Gestisci Blog, Social e SEO con il Content Marketing" si occupa di sviluppare strategie digitali finalizzate alla crescita di visibilità e fatturati di grandi aziende e Pmi.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

  • Rodolfo Choosy Monacelli

    Ottimi suggerimenti. Io aggiungerei anche il creare gruppi su Facebook, non con il nome della tua azienda, ma che riguardino il tema a cui è interessato il tuo target. Ad esempio: vendi creme da sole? Fai il gruppo “come non scottarsi d’estate”.

    • Ottimo suggerimento, grazie 🙂

      • Rodolfo Choosy Monacelli

        Figurati… siamo o non siamo social? 😉

  • Pingback: [DU weekend] La verità sull’email nel 2014, “Facebook è cattivo?”, e altri strumenti e idee | Digital Update()

  • Valentina Mastini

    grazie dario! qui non si finisce mai di imparare….(Y)

  • Yohansi Paz

    Socialike.it mette a disposizione un sistema gratuito di scambio
    visite/click per gli utenti che vogliono aumentare la popolarità del
    proprio sito o della propria pagina sociale.

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail