Social Media Marketing

Uno studio su Facebook mostra il miglior giorno, il miglior contenuto e il miglior social referral

Tracciare, analizzare e interpretare i dati provenienti dai social è un’azione importantissima durante tutto il periodo di gestione di un’attività sui social che serve ad evitare di portare avanti un lavoro approssimativo e senza risultati.
Tra traffico organico e a pagamento è utile riuscire a valutare concretamente se le azioni pianificate stanno ottenendo i risultati aspettati. Come fare?

Ovviamente il tutto ruota intorno al contenuto, dato che i social vivono di questo, dunque la chiave di volta è riuscire sicuramente ad ideare “il contenuto” ideale che sia rispondente alle esigenze delle community al fine di generare maggiore risposta, il beneamato engagement.

Una ricerca di Adobe ha analizzato quella che è stata definita l’intelligenza social (Social Intelligence). Dal mio punto di vista il concetto è interessante perché lo interpreto come definire un gruppo di utenti come un’unica massa di persone intelligenti che, aggregate insieme per interessi o passioni, riesce acutamente ad interpretare il contenuto e apprezzarlo sulla base delle proprie attitudini e riutilizzarlo per i propri scopi sociali (far divertire i propri contatti, cercare coinvolgimento e simpatia, provocare, emergere) generando coinvolgimento sulla pagina.

Al di là dell’aspetto psicologico dell’interazione di massa, l’indagine è rilevante perché analizza dal punto di vista tecnico la risposta dell’audience sociale, in particolare quella di Facebook, alle principali azioni attuabili dimostrando che ogni social ha il suo pubblico predefinito e che Facebook domina ancora il mercato social mostrando peculiarità per gli utenti che altri social non hanno e infine che social buzz, ads e i contenuti sono il modo migliore per monitorare l’attività social di ogni singolo utente.

Lo studio è stato condotto analizzando le azioni dei consumatori compiute sui siti e pagine social di brand nel settore retail, intrattenimento, media e viaggi nel periodo dal 2013 fino ai primi mesi del 2014.
Sono stati monitorati, con strumenti di misurazione propri di Adobe, qualcosa come:

  • 226 miliardi di impression sui post di Facebook;
  • 17 miliardi di visite referral provenienti da altri social;
  • 260 miliardi di impression provenienti dall’adv a pagamento su Facebook (escluse azioni di retargeting);

ottenendo uno spaccato interessante sull’evoluzione del comportamento degli utenti nel corso dell’ultimo anno.

Lavorare sul contenuto visivo e sul miglior giorno per postare su Facebook

Rispetto al precedente anno, i commenti e le interazioni sono cresciuti di importanza rispetto al semplice like. Con una crescita del 16% rispetto all’anno precedente e del 40% tra i trimestri, commenti e condivisioni dimostrano che i brand stanno imparando a conoscere meglio i propri fan e di conseguenza riescono ad ottenere un miglior engagement. In questo rientrano anche azioni a pagamento mirate a rendere i post condivisi, i più visibili possibile.

Facebook-share-brand-post

Quali contenuti derivano maggiori interazione?

L’interazione sui video è quella che è cresciuta di più, con un +25%, rispetto all’anno precedente e +58% rispetto al quadrimestre, in più si registra anche che le visualizzazioni di video su Facebook risultano aumentate in un anno del 785%, dato viziato dall’introduzione dell’autoplay dei video. Anche i post con link fanno registrare un incremento in engagement del 77%, in un anno, insieme ai post con le immagini che restano ancora i contenuti che ottengono un engagement rate più elevato.

Di contro, facendo riferimento agli share sociali, abbiamo che i post testuali hanno subito un declino nelle condivisioni del 50% e si nota anche una leggera flessione sugli share delle immagini.

Facebook-share-e-engagement

Quale momento migliore per postare?

Emerge che i brand riescono a targetizzare maggiormente la propria audience durante il venerdì giorno in cui gli utenti risultano essere più invogliati ad interagire con le pagine sociali. Il dato emerge dal primo trimestre del 2014 dove si registra che anche le impression risultano maggiori di più del 15% rispetto agli altri giorni.

Facebook-miglior-giorno

Analizzando più nel dettaglio il risultato abbiamo che:

  • 17% dei commenti sono fatti il venerdì;
  • il 16% dei like e degli share sono ottenuti il venerdì.

La domenica è il giorno peggiore per ottenere commenti.

share-engagement-facebook

Referral traffic

Dal punto di traffico incanalato verso i siti, invece, emerge come l’audience dei social sia differente e che ogni social ha il suo scopo. Ad esempio, per il settore B2C per la vendita al dettaglio, Facebook è ancora il re del traffico referente (75%) seguito da Twitter e Pinterest in crescita del 59% rispetto al precedente anno, ma se guardiamo il target del settore B2B nell’Hi-tech, Facebook si trova a competere con crescenti Twitter e Linkedin (15%) che registrano dati quasi alla pari con il big social.
Dunque ogni social ha delle opportunità importanti da sfruttare, tutto quello che è importante fare è riuscire ad individuare bene il target di riferimento e lavorare sul social più idoneo.

referral-social

Ads su Facebook

Per quanto riguarda l’advertising a pagamento, su Facebook si nota una crescita del CTR del 160% in confronto all’anno precedente con però un calo del CPC del 2%, soprattutto durante le feste.

I click e le impressioni risultano in aumento del 70% e 40% rispettivamente. Più impression vuol dire più competitor dunque da questo nasce la motivazione di un aumento dell’investimento in advertising e un incentivo in più a sfruttare meglio gli strumenti offerti dal canale per targetizzare in modo precisissimo i destinatari della campagna.

CPC-CTR

Tutto quanto emerso da questa ricerca è utile ancora per capire come riuscire a migliorare le proprie azioni su Facebook. Proviamo.

Co-founder dell'agenzia, si occupa di sviluppare strategie Social e di Link Building intervenendo nell'ideazione, scelta e creazione dei contenuti nonché sviluppo dell'interfaccia comunicativa dei contenuti. In ambito design è occupata nello sviluppo di siti web, dalla radice all'interfaccia, e nella realizzazione di contenuti che siano più efficaci per comunicare in rete: infografiche, grafiche specifiche per i Social, User Interface per siti e landing page.

Guarda tutti i post di

Area di discussione: dicci la tua!

Grazie per lo share!

Puoi decidere di non perdere neanche un contenuto del nostro blog!

Iscriviti alla nostra newsletter genuina.
Promettiamo solo 2 contenuti a settimana, e solo post! (NO SPAM, NO MAIL PROMOZIONALI)

Inserisci la tua mail